Atalanta, Gasperini shock: “Ho pensato di mollare”

Atalanta Gasperini
Atalanta Gasperini (Getty Images)

Ha parlato al margine di Atalanta-Bologna, analizzando la questione Superlega, Gian Piero Gasperini. Il tecnico parla ai microfoni di Sky Sport.

Atalanta, Gasperini dopo il match

“Ho visto un’Atalanta che sta molto bene. Abbiamo avuto un po’ di frenesia iniziale. Operazione secondo posto? Intanto c’è l’obiettivo Europa, mancano due punti per la qualificazione aritmetica, poi vediamo per la Champions. Ci sono squadre forti che ci fanno la concorrenza. E’ difficile, ma possiamo farcela”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Atalanta, Gasperini: “Basta parlare, sono romanzi…”

SU MALINOVSKYI – “E’ venuto qua come centrocampista, gli ho chiesto un’evoluzione nel ruolo. Lo vedevo alla Ilicic, ha faticato un po’ ma piano piano, nel tempo, è diventato continuo. Ha spunto, ha tiro, capacità balistiche. E’ un attaccante atipico, che finisce per fare molti gol e assist. Ha avuto problemi, ma ora lo vedo carico. Sta facendo un finale di stagione strepitoso”. 

SULLE CESSIONI FUTURE – “E’ successo sin da subito, diversi calciatori rischiano di partire. Quando arrivano le squadre non è che offrono gli stessi soldi che abbiamo noi, spesso dicevo ‘Se gli offrite anche solo il doppio e non dieci volte di più, sono contenti e accettano uguale’ – ride, ndr –, quindi che dirvi… Il bilancio per i Percassi è fondamentale, non potranno mai andare a spendere 50 milioni. Però siamo secondi in classifica, ed è l’aspetto tecnico a contare”. 

Atalanta, Gasperini sulla Superlega

SULLA SUPERLEGA – “Il calcio è uno sport amato in tutto il mondo. Non devono esserci i ragazzini che corrono e possono correre in bicicletta, mentre gli altri vanno in Ferrari… Vi dico la verità, lunedì ero molto amareggiato. Ho pensato ‘E ora per cosa giochiamo?'” E Gasperini continua: “Ci invitano? Magari rifiuto…”

Atalanta Gasperini
Gian Piero Gasperini (www.gettyimages.it)