Juventus, Pirlo: “Dybala e Bonucci out. Champions obiettivo reale”

Juventus Pirlo
Porto-Juventus, la conferenza di Andrea Pirlo (www.gettyimages.it)

Vigilia di Champions League per la Juventus di Andrea Pirlo. Domani sera ad Oporto andrà in scena l’andata degli ottavi di finale per i bianconeri che, anche quest’anno, hanno l’obiettivo di vincere.

Porto-Juventus, la conferenza stampa di Andrea Pirlo

Andrea Pirlo ha presentato la sfida tra Porto e Juventus in conferenza stampa. Il tecnico ha chiesto la massima concentrazione per affrontare al meglio la rosa di Sérgio Conceição.

Il Porto è una squadra simile all’Atletico Madrid per approccio alla gara e modo di stare in campo. Dovremo avere pazienza e non forzare le giocate perché si rischia di arrivare stanchi nei momenti clou della gara. È una partita complicata. Sono una squadra che difende bene. Nelle ultime partite di Champions hanno avuto la porta inviolata. Sono compatti e bravi a stringersi”.

Dybala torna?No, Paulo e Bonucci sono ancora indisponibili. Negli ultimi giorni abbiamo monitorato le condizioni di Ramsey e lui domani sarà con noi. Viaggeranno tutti con noi, anche gli indisponibili che vogliono stare tutti vicini alla squadra“.

Obiettivo?Iniziamo la stagione cercando di centrare tutti gli obiettivi. Abbiamo vinto la Supercoppa e siamo dentro Coppa Italia, Champions e ben messi in campionato. Siamo in corsa su tutti gli obiettivi, è la cosa più importante. Sabato è stata fatta una buona partita, è mancato solo il risultato”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Pirlo riabbraccia Dybala: le ultime

Pirlo Juventus Conferenza
Pirlo Juventus Conferenza (Getty Images)

Juventus, Pirlo: “Serviranno i gol di Dybala”

Il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, in conferenza stampa ha spiegato cosa servirà ai suoi per battere il Porto e approdare ai quarti di finale.

“La Champions è particolare, quando la giochi te ne accorgi. Tante squadre lottano per vincere ma dipende dal momento in cui affronti le squadre. Veniamo da tante partite impegnative e sarà importante essere pronti mentalmente. Siamo al livello delle altre, qualcuna magari è più avvantaggiata, ma abbiamo tutti il sogno di arrivare in fondo. È un obiettivo ed anche un sogno perché è una competizione importante. Non tutti i sogni si avverano ma l’importante è crederci e sapere di poter arrivare fino in fondo”.

Cosa manca alla Juventus e cosa può dare Dybala?Dovrà darci i suoi gol che sono mancati tanto quest’anno. Fondamentale ritrovare un attaccante come lui, che è capace di dare fantasia e tanta qualità“.

Cosa può darvi Ronaldo? Ha voglia di fare gol. Ora riavrà quell’adrenalina che ha nelle partite a eliminazione diretta“.

Come sta Morata? Può giocare Kulusevki? Morata non è nel periodo migliore ma lo conosciamo, a volte ha questi periodi in cui non sta benissimo. NHa avuto un po’ di problemi però è contento, sta bene e deve solo ritrovare il gol. Stanno tutti e due bene, hanno fatto grandi partite e sono entrambi a disposizione. Domani valuteremo chi far giocare dall’inizio“.

LEGGI ANCHE >>> Pirlo dirà addio alla Juventus a fine stagione?

Juventus Pirlo Conferenza
Port-Juventus Pirlo conferenza (Getty Images)

Juventus, Chiellini: “La sconfitta di Napoli non ci scalfisce”

Il capitano della Juventus, Giorgio Chiellini ha partecipato alla conferenza stampa con Andrea Pirlo.

“Arriviamo da un periodo positivo e la partita di sabato contro il Napoli non ci scalfisce. Siamo in lotta per tutti gli obiettivi e ora inizia un altro grande obiettivo. Ci arriviamo con entusiasmo, pur consapevoli degli ostacoli”.

Che avversario è il Porto? Sanno difendere molto bene. Sono una squadra fisica e dovremo essere bravi a non sbattere contro il loro muro ed evitare di subire ripartenze che potrebbero essere devastanti. Da quando abbiamo pescato il Porto ho cominciato a studiare i loro attaccanti. Sono pericolosi sia negli spazi che nei cross, ma hanno ottimi giocatori anche sugli esterni. Dovremo farci trovare pronti e non concedere spazi”.

Futuro?Penso alla quotidianità, domani ci attende una partita stimolante. Le vibrazioni sono quelle giuste, non vediamo l’ora di scendere in campo”.

Con quale difensore ti trovi meglio? Siamo quattro difensori centrali tutti di alto livello. Le scelte sono del Mister, da parte nostra sappiamo di dover essere sempre pronti, accettando ogni scelta. A vincere è la squadra, ci siamo alternati, ma c’è un grande feeling tra noi. Abbiamo tutti e quattro caratteristiche diverse: tutto dipende dagli automatismi. Lo stesso succede quando giochi con Arthur o Bentancur davanti, o Alex Sandro o Danilo ai lati. Leo dopo 10 anni lo conosco come mia moglie (ride, ndr)”.

Calciomercato Juventus, Chiellini parla del suo futuro

Juventus Infortunio Chiellini
Juventus, Giorgio Chiellini (Getty Images)