Luci rosse, via il presidente: i dettagli dello scandalo

palloni foto LaPresse
Nuovo scandalo nel calcio - cm24.it

Uno scandalo a luci rosse travolge un presidente, il calcio trova un nuovo scossone e stavolta per motivi davvero particolari. Così, i tifosi seguono con interesse questo caso, ormai diventato globale e con sempre più dettagli. Una vicenda spoilerata qualche settimana fa e ora sul punto di trovare un epilogo, proprio nei primi giorni del 2023.

Il presidente al centro delle attenzioni

Non c’è mai pace nel calcio mondiale. Un mondiale in Qatar abbastanza discusso, i casi sui bilanci tutt’altro che risolti e una dorsale hot che imbarazza e non poco i protagonisti. Tutto questo fa riflettere i tifosi, il pallone rotola sempre meno in campo con divertimento, proprio perché ci sono sempre news da prima pagina a turbare l’attenzione.

Un presidente è finito al centro di uno scandalo a luci rosse, ora potrebbe dare l’addio. Una decisione che molti attendono e sta diventando un po’ l’epilogo di tutta questa vicenda.

palloni foto LaPresse
Nuovo scandalo nel calcio – cm24.it

Scandalo luci rosse, cos’è successo

I fatti ci portano direttamente in Francia per una figura che negli ultimi mesi è diventata sempre più al centro dell’attenzione. Il presidente della FFF, Noel Le Graet, è al centro di uno scandalo a luci rosse, viste le presunte molestie rivolte all’agente Sonia Souid. Quest’ultima ha dichiarato come sia stata approcciata in un periodo compreso dal 2013 al 2017 e di come Le Graet si sentisse come il re del calcio francese.

L’Equipè riporta come ci sia oggi un comitato esecutivo straordinario convocato, il consiglio nazionale etico della federcalcio francese vuole la “testa” del presidente. Quindi, Le Graet sarebbe molto probabilmente costretto a dare le dimissioni, permettendo così alla FFF di ripartire verso il prossimo futuro e di fare chiarezza definitivamente su un caso molto spinoso.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Serie A, arriva il cambio in panchina

Federazione Francia, Le Graet verso l’addio

Il caso è analizzato anche dal governo francese, che si è schierato direttamente dalla parte della vittima. Il ministro dello Sport Amelie Oudea Castreta ha così twittato: «Bravo Sonia Souid pour le courage de votre témoignage. Notre audit en sera digne. A très bientôt». La traduzione del testo appare lampante, su come anche l’esecutivo transalpino voglia fare luce su questa chiarezza.

Il presidente Le Great verso le dimissioni, lo scandalo a luci rosse rimane una macchia. Nemmeno l’unica dell’ultimo periodo, la federazione è stata spesso al centro dell’attenzione proprio per questa discussa guida al comando. Non ultimo, il caso contro Zinedine Zidane accusato dallo stesso Le Graet: contro il presidente FFF si è scagliato addirittura Kylian Mbappè. Non proprio l’ultimo arrivato.

Le Graet foto LaPresse
Luci rosse, paga il presidente Le Graet con le dimissioni – calciomercato24.it