Calcio in lacrime per l’ex azzurro: Figc e Juve in lutto per la scomparsa

pallone foto LaPresse
Calcio italiano in lutto per la perdita odierna - calciomercato24.it

Un lutto scuote il calcio italiano, Figc e Juve sono in lacrime. Il nostro sport perde ancora un campione, il rammarico dei tifosi è tanto, dopo averlo visto in campo e aver raccolto grandi successi in campo nazionale e internazionale. Il primo addio del 2023 rende così malinconici le generazioni di sportivi che lo hanno visto duellare sempre con grande lealtà.

Lutto italiano, addio all’azzurro

Una notizia ferale abbatte il clima di allegria per il ritorno in campionato. È scomparso proprio uno dei protagonisti del passato della Serie A, un campione stimato sempre per il talento e per la lealtà.

L’annuncio è stato dato dalla Juventus, che lo ha ricordato con un lungo memoriale sul proprio sito web. Ricordandone così gli esordi, i successi ottenuti sia in maglia bianconera che con la maglia della nazionale, andando poi a raccogliere l’impressione positiva dei suoi ex compagni di squadra. Ora, non resta che il raccoglimento: il calcio italiano è in lutto.

pallone foto LaPresse
Calcio italiano in lutto per la perdita odierna – calciomercato24.it

Il calcio piange per la scomparsa di Castano

Una perdita importante per la storia del nostro sport. Il calcio italiano è in lutto per Ernesto Castano, ex difensore scomparso a 84 anni. Il nome forse non dice molto ai giovanissimi, ma è stato un grande protagonista del nostro campionato nonché indossando la maglia azzurra.

Castano ha giocato con i bianconeri dal 1958 al 1970, conquistando tre scudetti e tre edizioni della Coppa Italia. Soprattutto, rimarrà nella storia del nostro calcio per la vittoria degli europei nel 1968. In un’edizione casalinga, contribuì insieme ai vari Riva e Facchetti al primo trionfo continentale degli azzurri, che si sono ripetuti solamente nel 2021.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> La mossa di una big: prendono Koopmeiners

Figc e Juve colpite da questa perdita

La Juventus lo ricorda con grande affetto, descrivendone le sue qualità sportive: «Difensore coraggioso, fisicamente prestante, dotato di un passo corto e rapido, gioca come terzino o libero dimostrando sempre grande sicurezza, fino a diventare anche il capitano della squadra».

Il calcio italiano in lutto per la scomparsa di Castano, che nella Juve giocava con vigore e coraggio. Tanto da andare in campo anche dopo l’asportazione di tre menischi, un fatto straordinario se commisurato anche al calcio che si giocava cinquant’anni fa. Fattori ripetuti anche nella nazionale italiana, dove collezionò sette gettoni di cui due agli europei vinti. La prima gara fu in semifinale, la seconda… nella prima finale, quando l’Italia pareggiò contro la Jugoslavia, per poi vincere nel replay il giorno dopo. Un minuto di silenzio sarà osservato nel 17° turno di Serie A.

curva juve foto LaPresse
Tifosi bianconeri in ricordo di Castano – calciomercato24.it