Calciomercato Atalanta: il nuovo portiere conferma l’arrivo

Gian Piero Gasperini (www.gettyimages.it)

L’Atalanta pronta a prendere un nuovo portiere. Secondo le ultime di mercato riportate da Gazzetta, il club bergamasco sarebbe pronto a riportare a Bergamo uno dei suoi talenti.

Calciomercato Atalanta: Carnesecchi è pronto

Marco Carnesecchi, portiere della Cremonese, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport.

Futuro?  «Sono di proprietà dell’Atalanta, ma per il momento guardo al presente e sono concentrato sul mio campionato con la Cremonese. Devo dare continuità al mio percorso senza affrettare i tempi. Mi manca ancora qualcosa per giocare in Serie A magari essere il titolare dell’Atalanta nel prossimo campionato».

Il portiere potrebbe tornare a Bergamo il prossimo anno ma si troverebbe a giocarsi il posto con Sportiello e Gollini. I due portieri, nonostante l’interesse per loro di diversi club, sembrano in questo momento in vantaggio su Carnesecchi nonostante le buone prestazioni del giovane portiere.

Gian Piero Gasperini (www.gettyimages.it)

Atalanta: Carnesecchi pronto a stupire in Under 21

Ma Carnesecchi non è solo il portiere della Cremonese in Serie B. Il portiere è stato grande protagonista anche della spedizione di Nicolato agli Europei Under 21 con diverse parate nella fase a girone che hanno garantito il passaggio del turno.

  «La parata all’ultimo minuto contro la Spagna mi ha dato tanta fiducia. Per quattro gare non ho preso gol e ho avuto spazio anche alla Cremonese. Non amo però le parate spettacolari, preferisco essere concreto e voglio sempre non subire gol».

Carnesecchi
Carnesecchi

Atalanta: Carnesecchi sugli allenatori ed il loro percorso di crescita

Carnesecchi ha parlato delle differenze tra Pacchia, tecnico della Cremonese, e Nicola, ct della Nazionale italiana Under 21. Queste le parole del numero uno in merito al suo percorso prima del ritorno all’Atalanta.

«Sono entrami allenatori molti bravi che stanno facendo di tutto per farmi crescere e che devo ringraziare per il mio percorso, ma il Ct è giusto che punti più a creare un gruppo forte, Pecchia invece può insegnare tanto visto che ha più tempo a disposizione per dare una certa identità tattica, la Cremonese ora ha uno stile di gioco preciso. Il suo 4-3-1-2 è però simile per certi versi al 3-5-2 che usiamo con il ct Nicolato»

Nicolato
Nicolato