Superlega, l’allenatore rompe il silenzio: “Non scendo in campo”

de zerbi
de zerbi

Superlega, l’allenatore rompe il silenzio e con una protesta forte rivela di non volere scendere in campo per la gara di domani che si giocherà a Milano. Arrivano notizie importanti riguardo la Superlega, con sempre più persone del mondo del calcio contrari a questa nuova invenzione, l’ultimo è stato Roberto De Zerbi del Sassuolo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Milan, Pioli svela tutto sulla Superlega

Superlega, De Zerbi minaccia di non giocare Milan-Sassuolo

Roberto De Zerbi minaccia di non scendere in campo per Milan-Sassuolo. Infatti, il tecnico italiano, in conferenza stampa, ha detto che adesso è arrivato il momento di esporsi e bisogna farlo contro la Superlega e chi appoggia questa folle idea. In questo caso il Milan, uno dei club co fondatori e che domani dovrà giocare proprio contro il Sassuolo. De Zerbi ha rivelato a giocatori, società e stampa di non voler giocare Milan-Sassuolo e che lo farà soltanto se obbligato dal dirigente Carnevali.

De Zerbi
Sassuolo, Roberto De Zerbi (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> FIFA, l’annuncio di Infantino sulla Superlega

Sassuolo, De Zerbi contro la Superlega

Toccato e arrabbiato l’allenatore del Sassuolo Roberto De Zerbi riguardo la questione Superlega. Il tecnico ha rivelato di aver avuto un lungo confronto con società e calciatori a riguardo e che la nuova invenzione di questi club co fondatori va contro ciò che è il calcio e i valori dello sport. Ora De Zerbi vuole dare un segnale forte ed accordarsi a chi si sta ribellando a tutto ciò.

De Zerbi
Sassuolo, De Zerbi (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Superlega, il presidente rompe il silenzio

Calciomercato Sassuolo, De Zerbi tra rinnovo e addio

Il Sassuolo di Roberto De Zerbi insegue il 7 posto occupato dalla Roma a -8 e il sogno Europa League. Ma non è detto che per arrivare in Europa il Sassuolo debba fare una simile impresa. Perché in caso di conferma della Superlega e di esclusione delle italiane partecipanti dalla prossima Serie A e competizioni europee, allora andrà di diritto in Europa League o forse anche in Champions il Sassuolo. Roberto De Zerbi punta proprio a quello, a fare uno step successivo e vorrebbe farlo dove lavora da tre anni, se non può essere così allora via ad un nuovo progetto. Il giovane allenatore italiano è in scadenza a giugno ed è in bilico tra un prolungamento o una nuova avventura. Tutto si deciderà nei prossimi mesi anche in base alle novità riguardo la Superlega. In Italia piace a Napoli, Roma e Fiorentina.

roberto de zerbi sassuolo
Sassuolo, Roberto De Zerbi (www.gettyimages.it)
Previous articleSuperlega Milan, Pioli svela tutto: il club non vuole
Next articleSuperlega, la Roma esce allo scoperto: è ufficiale