Crotone, Cosmi sul suo futuro: “Qui hanno capito chi sono”

gotti cosmi
Luca Gotti e Serse Cosmi (www.gettyimages.it)

Dopo la sconfitta di oggi, Serse Cosmi, tecnico del  Crotone, ha parlato di calciomercato e del suo futuro ai microfoni di Sky Sport.

Crotone, Cosmi: “Questo è un bel mestiere se non esistesse la domenica”

Il mister del Crotone senza peli sulla lingua nel post-partita della gara persa dai suoi contro l’Udinese, ecco quanto raccolto dalla nostra redazione: “Abbiamo avuto un paio di azioni che potevano farci pensare che avremmo fatto una partita diversa. Poi forse abbiamo perso palloni troppo facilmente, poi magari l’Udinese è venuta fuori, nel secondo tempo siamo ripartiti con più attenzione, non eravamo gli stessi delle altre partite”.

“C’è stato l’episodio del rigore, invece c’è stato poco dopo il secondo gol di De Paul e lì poteva finire, abbiamo avuto un’altra azione clamorosa invece, ma concordo sul fatto che non siamo stati quelli di sempre in avanti, in difesa purtroppo lo siamo stati”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Crotone-Udinese, le immagini dell’intervento killer di De Paul

Cosmi parla anche del suo futuro, possibilmente al Crotone: “Ci siamo conosciuti per poco tempo col presidente ed il ds, ma hanno capito chi sono, sono orgoglioso di essere tornato in Serie A dopo molto tempo. Ho trovato un ambiente che mi piace, tutti partecipano nella maniera giusta, chiaro che da una parte c’è un lavoro che si fa e dall’altra parte ci sono anche i risultati. Bisogna capire se non arrivano per limiti strutturali o perché non si lavora bene. Mazzone diceva che sarebbe un bel mestiere se non ci fosse la domenica”.

Crotone Cosmi
Serse Cosmi (www.gettyimages.it)

“Assenza dal grande palcoscenico? Forse ho sbagliato a non accettare la Serie B. A Genoa ci sarei andato anche in Serie C. Ero curioso di vedermi e ho avuto la conferma che ci posso stare. Lo staff è di grande livello“.