Cagliari: addio Semplici, l’annuncio di Giulini

Cagliari Tommaso Giulini
Cagliari, Tommaso Giulini

Tommaso Giulini, Presidente del Cagliari, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Radiolina

Intervista a Giulini sul futuro

Futuro?  «Il futuro non è da programmare adesso. Non sapendo in quale categoria giocheremo non so ancora come andranno le cose. Abbiamo calciatori importanti in Serie B ci saranno, non ci si può smobilitare per poi andare in Lega Pro. Non sono qui per immaginare qualcosa che non posso prevedere».

Addio del presidente? «Qualche riflessione la devo fare, soprattutto perché per l’anno del Centenario pensavo che le cose andassero diversamente ed avevo investito. Questo non è successo, è giusto fare delle valutazioni su tutti, è giusto metterci in gioco e capire perché il nostro progetto è finito nel peggiore dei modi».

Semplici?  «Ho analizzato queste quattro partite. Con lo Spezia e con il Verona non abbiamo giocato belle partite quindi. Spendiamo tante parole ma dobbiamo dare nuovamente orgoglio ai nostri tifosi ma noi ora dobbiamo solo fare tre punti. Ci vuole amor proprio e dignità, non va bene così. Ho sempre avuto la fortuna di camminare per la strada a testa alta e ora non ho paura di farlo ancora».

Cagliari Tommaso Giulini
Cagliari, Tommaso Giulini

Mercato Cagliari, le parole di Giulini

Mercato passato e futuro?  «In questo momento è normale che i tifosi siano avvelenati per quello che sta succedendo soprattutto quelli che hanno il Cagliari nel cuore da generazioni. Sul regista posso dire che ci sono altri giocatori che potevano giocare in quella posizione di campo e  ci sono tanti allenatori che giocano senza un play. È chiaro che se si vuole trovare il pelo nell’uovo allora la mancanza di un calciatore c’è ma non si possono fare solo 22 punti. Non me lo aspettavo. Se questo è successo, ci sono stati dei problemi ma possiamo ancora rimanere in Serie A».

Cagliari Giulini
Cagliari, Tommaso Giulini

Notizie Cagliari: le ultime sul nuovo allenatore

Il prossimo allenatore? «L’allenatore ha gli stessi meriti e demeriti della squadra. In questo momento c’è una simbiosi totale, il che è una cosa positiva. Valuteremo a fine gara cosa fare. In questo momento non ho voglia di pianificare scenari in un’altra categoria».Cagliari Giulini