Juventus, festino McKennie, il vicino: “C’erano almeno 10 ragazze, ecco cosa ho visto”

ultime juventus chiesa
Chiesa, Demiral e McKennie (www.gettyimages.it)

Juventus, altro che cena tra amici. Emergono nuovi particolari dalla “festa” o “cena” organizzata a casa di McKennie.

Juventus, festino McKennie, il vicino conferma la ricostruzione

Emergono nuovi particolari sulla festa proibita con Arthur e Dybala da Weston McKennie. Il vicino di casa ha parlato di quanto accaduto nel corso di un’intervista concessa al Corriere della Sera:

“Non credo che essere un calciatore famoso dia il diritto di essere sopra le regole. Verso le 22.30 ero a passeggio con il mio cane, ho visto una fila di auto parcheggiate a bordo strada, c’erano anche un gruppo di diverse persone, tutte senza mascherina, di fronte al cancello. C’erano Mercedes con targa spagnola, poi ho visto anche diverse Jeep e poi sono arrivati diversi taxi. Su queste c’erano diverse  giovani ragazze. Visto che le cene tra amici non sono consentite e il coprifuoco era già cominciato da parecchio, ho deciso di avvertire le forze dell’ordine”.

Calciomercato Juventus McKennie
Calciomercato Juventus McKennie (Getty Images)

Quante persone c’erano a casa di McKennie con Dybala?

“I carabinieri hanno identificato una decina di invitati? Non credo, erano poche, secondo me erano molti di più, magari qualcuno è riuscito a farla franca e ad andare via. Non ho nulla contro McKennie, che è un ragazzo tranquillo. Sta a casa o va allenarsi, penso che sia anche un bravo professionista. E io sono un tifoso bianconero. Per questo mi dispiace, ma spero che non facciano feste, devono pensare di più al campo…”.

mckennie chiesa
mckennie chiesa

Ultime Juventus: quali conseguenze per Dybala e compagni?

Dopo l’accaduto i dirigenti juventini non avrebbero intenzione di sentire ragioni e non hanno accettato le scuse, pur sentite e mortificate, dei diretti interessati. La Juve nella giornata di ieri non ha comunicato eventuali sanzioni. E’ tuttavia certo che comminerà una multa (fino al 30 per cento di una mensilità netta), ma si potrebbe procedere anche con la sospensione temporanea dagli allenamenti e la non convocazione per la prossima partita. Il derby contro il Toro. Sarà oggi Pirlo, in conferenza stampa, a chiarire le decisioni. Dopo essersi confrontato e consultato con i dirigenti la Juve dovrebbe prendere un provvedimento esemplare. Il club è già in emergenza, rinunciare a delle convocazioni non è una scelta facile, ma c’è in ballo molto più del campo.

ultime juventus chiesa
Chiesa, Demiral e McKennie (www.gettyimages.it)