Juventus, Buffon squalificato un turno per “espressione blasfema”

juventus superlega agnelli
juventus superlega agnelli (www.gettyimages.it)

Juventus, alla fine arriva la squalifica a Gianluigi Buffon per “espressione blasfema”. Questo è quello che ha deciso la Corte Federale d’Appello Nazionale per quanto riguarda i fatti avvenuti lo scorso 19 dicembre 2020 allo stadio ‘Ennio Tardini’ di Parma, contro la squadra allenata all’epoca da Fabio Liverani. Per lui niente Derby con il Torino.

Gianluigi Buffon (www.gettyimages.it)

Juventus, squalifica per Buffon

Juventus, squalifica per Gianluigi Buffon. Il secondo portiere dei bianconeri è stato fermato per un turno e non potrà accomodarsi in panchina per la prossima sfida, vale a dire il Derby contro il Torino in programma sabato alle ore 18 allo stadio ‘Grande Olimpico di Torino’, per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A.

Una brutta notizia per il tecnico Andrea Pirlo, che non potrà contare su uno dei senatori della squadra in vista della difficile sfida contro i ragazzi di Davide Nicola. Al suo posto in panchina, insieme a Carlo Pinsoglio, si accomoderà il giovane Franco Israel (nazionalità uruguaiana e classe 2000).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, il futuro tra i pali è Gasparini

Juventus, la Corte Federale squalifica Buffon

Juventus, la Corte Federale d’Appello Nazionale ha deciso di squalificare Gianluigi Buffon per un turno. Bisogna tornare indietro di qualche mese quando il campione del mondo del 2006 fu schierato titolare dal suo mister nella trasferta vittoriosa di Parma (per la cronaca finì 4-0). Nel secondo tempo della gara aveva pronunciato un’espressione blasfema non sentita dall’arbitro: oltre alla squalifica Buffon è stato multato anche di 5000 euro.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Locatelli convince: il futuro è lui

Gianluigi Buffon (www.gettyimages.it)

Juventus, ecco la nota per la squalifica di Buffon

Juventus, questa la nota ufficiale per la squalifica di Gianluigi Buffon: “La Corte Federale d’Appello, presieduta da Mario Luigi Torsello, ha accolto il ricorso presentato dal Procuratore Federale e ha deciso per la squalifica di una giornata al calciatore della Juventus, Gianluigi Buffon e di infliggergli una multa di 5000 euro”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio Buffon: Audero o Perin il sostituto

Dopo quasi tre mesi e mezzo dall’accaduto la giustizia sportiva ha deciso di fermare per un solo turno il secondo portiere dei bianconeri.