Sassuolo, De Zerbi in una big: le ultime

De Zerbi
Sassuolo, De Zerbi (Getty Images)

Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, ha parlato nel corso della trasmissione su Bobo Tv su Twitch.

Le ultime sul futuro di Roberto De Zerbi

Big? «Se ci sono le condizioni e vuol dire giocatori di un certo tipo, ci andrei. Vorrei però avere l’autonomia completa per spostarmi, altrimenti non mi sentirei pronto nemmeno per una squadra di livello inferiore del Sassuolo. Esser pronto? Io a 34 anni ho allenato il Foggia e in C bisogna correre. Hai più pressioni a Foggia in C che a Sassuolo in A con la stampa ed i tifosi dietro. Se fai questo lavoro devi sentirti pronto. Poi devi vedere che materiale hai e cosa puoi fare. Ogni tanto l’allenatore deve avere la forza di dire di no ai calciatori, non bisogna sminuire la mia figura. L’allenatore ti può dare tutto fuori dal campo ma in campo vanno i calciatori, io facevo il trequartista, l’intuizione del calciatore è importante, quello che vede lui non lo può vedere l’allenatore, che prova solo a darti una mano».

De Zerbi
Sassuolo, De Zerbi (Getty Images)

Notizie Sassuolo: De Zerbi su Locatelli e Boga

Locatelli e Boga? «Sono tutti e due giocatori con i quali mi sono scontrato molte volte i maniera dura. Con Locatelli all’inizio del secondo anno, ma pesante proprio, perché entrambi hanno qualità oltre la media. Io ho cercato di migliorarli in due cose: dargli un ordine in campo, Boga non era capace di andare in profondità e voleva la palla in contro 10 volte su 10 ma soprattutto di testa. Locatelli dovrebbe perdere un po’ la superficialità che ha, lui ha anche presunzione che serve. Lui nella sua testa si vede titolare all’Europeo con l’Italia ma non deve essere superficiale. Ormai è a livello mondiale. Boga ha doti tecniche, fisiche, pazzesche ma è troppo timido e non sa imporsi ancora. Adesso ho avuto anche uno scontro con lui e speriamo che serva per aiutarlo. A me piace dare una mano nel loro percorso di crescita».

De Zerbi nel dopo partita
Roberto De Zerbi (www.gettyimages.it)

Ultime Sassuolo: De Zerbi sul gioco

Gioco?  «Io sono etichettato come l’allenatore che costruisce dal basso ma rido, si cerca di sminuire tutto con troppa facilità. Quello che ha scritto Prandelli mi ha fatto riflettere, il calcio tutto. Non c’è coerenza in quello che si dice, palo-gol hai un’idea e palo-fuori tutto diverso».

De Zerbi
Calciomercato Sassuolo. rinnovo Roberto De Zerbi (Getty Images)