Calciomercato Atalanta, Gasperini alla Juventus? Annuncio del tecnico

Atalanta Gasperini
Atalanta Gasperini (Getty Images)

Gian Piero Gasperini potrebbe dire addio all’Atalanta a fine stagione. Il nome del tecnico è finito nel mirino della Juventus che non sa se continuare con Andrea Pirlo. E il primo colpo di calciomercato dei bianconeri potrebbe essere proprio il tecnico orobico.

Calciomercato Atalanta, Gasperini: “Futuro? Vediamo…”

L’Atalanta e Gian Piero Gasperini sono arrivati ai titoli di coda? Il tecnico piemontese è da tempo uno dei migliori del calcio italiano e interessa alla Juventus. Anche grazie al suo lavoro, la Dea è riuscita a crescere enormemente, fino a diventare una big del calcio nostrano. E lo stesso allenatore non conosce il suo futuro, nonostante il contratto fino al 2022.

In una lunga intervista a Radio Deejay ha parlato della sua Atalanta, della prima stagione di Andrea Pirlo da allenatore e del futuro.

Pirlo alla Juventus?Ho pensato che la società avesse una fiducia smisurata nei confronti dell’ex giocatore e della persona. Magari hanno l’idea che possa diventare un grande allenatore. Per fare l’allenatore non bastano le conoscenze, ti devi formare. Lo puoi fare in tanti modi, magari partendo dalla Juventus“.

Futuro? C’è chi parla di un quinquennale alla Juventus?Se non mi cacciano, resto. Vediamo (ride, ndr). Dieci partite sono tante. No, un quinquennale con la Juve è troppo lungo (ride, ndr)”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Atalanta, Gosens dice addio: l’annuncio del calciatore

Atalanta Gasperini
Atalanta, Gasperini (Getty Images)

Calciomercato Atalanta, Gasperini torna sul caso Gomez

Uno dei casi di mercato più controversi che ha coinvolto l’Atalalnta e Gasperini ha riguardato Papu Gomez. Dopo mesi di silenzi, a gennaio l’argentino ha salutato Bergamo per accasarsi al Siviglia. Il tecnico orobico ha parlato anche della situazione relativa al Papu e del prosieguo della stagione.

“Non l’ho mandato io al Siviglia. Sarò sempre grato per tutto quello che abbiamo fatto in questi anni”.

Fuori dall’Atalanta rendono tutti meno?No, mi sembrano tutti giocatori forti. Ad esempio Kessié. Anche Mancini alla Roma, ce ne sono tanti altri. Gagliardini non è esploso così, ma anche lo stesso Barrow“.

Caso Gollini?Stavamo prendendo qualche gol di troppo rispetto alle occasioni che subivamo, c’era bisogno di un po’ di cambiamento per poi ripartire al meglio“.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Atalanta, Brekalo il nome per l’estate

Atalanta Gasperini
Gian Piero Gasperini (Getty Images)

Atalanta, Gasperini: “La nostra forza sono i ritmi di gioco”

Gian Piero Gasperini, poi, ha raccontato la sua Atalanta. Il gioco della Dea ha stregato l’Italia intera e non è passato inosservato in Europa.

Atalanta l’unica squadra a giocare un calcio europeo? Abbiamo la nostra identità e giochiamo sui suoi ritmi, ma in Italia non ci siamo solo noi. Forse ci danno fastidio le interruzioni. Ci piace quando ci lasciano giocare, le interruzioni ci danno fastidio“.

E’ migliorato tanto lei o sono peggiorati gli altri? Posso dire di aver fatto tutti gli scalini, partendo dalle giovanili. Credo di essere cresciuto sempre, già da Crotone. Ma anche con i ragazzini, sperimentavo metodologie che mi hanno portato a nuove idee. Ricordo un Genoa-Juventus dove avevo Burdisso e De Maio in difesa e ho giocato con la superiorità numerica da dietro, abbiamo retto una partita fantastica. Di lì siamo partiti ad alzare l’asticella“.

Gara di Madrid? Volevamo restare in partita nel primo tempo e poi rischiare di più, era comunque difficile. Ci stavamo riuscendo bene. Dire che l’Atalanta fosse favorita era un po’ troppo. Il Real Madrid delle ultime partite lasciava un po’ desiderare, ma poi quando sono arrivati i momenti decisivi è cambiato tutto”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Atalanta, Pessina annuncia il suo futuro

Atalanta Gasperini
Atalanta, Gian Piero Gasperini (Getty Images)