Calciomercato, parla l’ag. di Bale: “Nessuna novità sul suo futuro”

Gareth Bale (www.gettyimages.it)

Calciomercato, Gareth Bale ancora non sa ancora nulla del suo futuro. A parlare di ciò è stato il suo procuratore, Jonathan Barnett. Quest’ultimo ha rilasciato un’intervista al canale sportivo ‘Espn’.

Gareth Bale (www.gettyimages.it)

Calciomercato, la situazione di Bale

Calciomercato, ancora nessuna novità per quanto riguarda il futuro di Gareth Bale. Almeno è questo quello che riferisce il suo agente. Il calciatore attualmente è impegnato con la sua Nazionale: il Galles è sceso in campo per la prima partita per le qualificazioni alla prossima Coppa del Mondo del 2022 contro il Belgio. Non è andata bene visto che hanno perso per tre reti ad uno. L’attaccante è stato schierato dal primo minuto dal suo commissario tecnico ma non ha lasciato il segno: è stato anche sostituito da Moore a cinque minuti dalla fine del match.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato, Bale annuncia l’addio al Tottenham: già scelta la prossima meta

Calciomercato, parla l’agente di Bale

Calciomercato, queste le parole del procuratore di Gareth Bale: “Il suo futuro? E’ ancora troppo presto per parlarne. Credo che le sue parole siano state estrapolate. Ha scelto di ritornare al Tottenham perché vuole giocarsi tutte le chance per partecipare al prossimo Campionato Europeo”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, colpaccio dal Real Madrid: arriva la decisione

Gareth Bale (www.gettyimages.it)

Calciomercato, ecco cosa ha detto Bale

Calciomercato, ecco cosa ha detto Gareth Bale giorni fa: “La mia idea era quella di ritornare in Inghilterra per giocare con il Tottenham. Poi il mio obiettivo è di presentarmi nuovamente al Real Madrid. Devo essere onesto: questo è quello che avevo programmato fino ad ora”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio Ronaldo: la decisione del Real Madrid

Ricordiamo che il rapporto con il tecnico dei ‘Blancos’, Zinedine Zidane, non è dei migliori. Il gallese ha lasciato la città spagnola perché non era ritenuto più un elemento essenziale dal manager francese che lo relegava spesso in panchina (se non in tribuna). In questo momento della sua stagione José Mourinho lo ha schierato (considerando Premier League, Europa League e coppe inglesi) venticinque volte e lo ha ripagato andando a segno ben dieci volte.