Euro 2020, Ceferin: “Ecco quali città escludiamo”

Ceferin
Ceferin

L’intervista di oggi a Ceferin è destinata a far molto discutere. Il numero uno della UEFA ha rilasciato un’intervista rivelando importanti novità su Euro 2020, che si giocherà a giugno 2021.

Euro 2020, Ceferin: “Via le città senza pubblico”

Aleksander Ceferin, numero uno della UEFA, ha parlato della prossima rassegna iridata nel corso di un’intervista concessa a  “Sky Sports”, il presidente del massimo organismo europeo ha parlato dopo il rinvio dell’anno scorso della possibilità di avere i tifosi allo stadio:

“Ogni Paese che ospita le gare di Euro 2020 deve garantire la presenza di tifosi nelle partite. Lo scenario ideale resta quello di avere sempre dodici paesi che organizzano la manifestazione, ma se questo non è possibile, il torneo continuerà in dieci o undici nazioni. Abbiamo diversi piani per cambiare le carte in tavola, ad oggi l’unica certezza che abbiamo è che nessuna partita di Euro 2020 si giocherà senza tifosi sugli spalti, vogliamo farlo con il pubblico, questo è fuori discussione”.

Gravina
Gabriele Gravina, possibile addio tra l’Italia e Mancini? (www.gettyimages.it)

Ultime UEFA: chi rischia il posto?

 Come noto anche l’Italia dovrà ospitare diverse gare dell’Europeo, in particolare le tre del girone nel quale è stata inserita la Nazionale azzurra, più una delle semifinali. Tuttavia allo stadio dovrà essere presente il pubblico e questo potrebbe cozzare con le norme presenti a giugno nel nostro Paese. La soluzione potrebbe essere quella di aprire gli impianti sportivi solo ai vaccinati ma l’emergenza coronavirus non è stata ancora superata dal nostra Paese così come da qualcun altro. 

Italia Mancini
Roberto Mancini (www.gettyimages.it)

Euro 2020, dove si giocherà?

Come noto Euro 2020 sarà per la prima volta una competizione itinerante. La gara inaugurale di Euro 2020 sarebbe in programma l’11 giugno all’Olimpico di Roma. Delle dodici città coinvolte, al momento in bilico ci sono Glasgow e Dublino per via di decisioni governative riguardanti la terza ondata da Covid-19. A prendere il loro posto potrebbe essere l’Inghilterra. Questi i dodici stadi di Euro 2020:

  • Amsterdam (Paesi Bassi) – Johan Cruyff Arena;
  • Baku (Azerbaigian) – Stadio Olimpico;
  • Bilbao (Spagna) – San Mames;
  • Bucarest (Romania) – Arena Nationala;
  • Budapest (Ungheria) – Puskas Arena;
  • Copenaghen (Danimarca) – Parken Stadium;
  • Dublino (Repubblica d’Irlanda) – Aviva Stadium;
  • Glasgow (Scozia) – Hampden Park;
  • Londra (Inghilterra) – Wembley;
  • Monaco di Baviera (Germania) – Allianz Arena;
  • Roma (Italia) – Stadio Olimpico;
  • San Pietroburgo (Russia) – Stadio Krestovsky.

    Ceferin
    Ceferin