Lazio, Immobile: “Critiche? Ecco cosa rispondo”

Lazio infortunio Immobile
Lazio infortunio Immobile e Luiz Felipe (Getty Images)

Ciro Immobile, attaccante della Lazio, ha parlato nel corso di un’intervista concessa alla GDS. Queste le parole della punta.

Intervista a Ciro Immobile sulla Scarpa d’Oro

Premio?

«Andava bene aspettare, conta che ce l’ho ora (sorride, ndr)».

Terzo italiano. Dopo un romanista, un laziale, no?

«Giusto (ride, ndr). Entrambi campioni del mondo che hanno fatto benissimo. Sono orgoglioso di vedere il mio nome tra i grandi che hanno vinto prima di me».

Critiche??

«Nel calcio, ognuno ha il suo momento. E nella scorsa stagione ho avuto il mio».

Ciro Immobile (www.gettyimages.it)

Ultime Immobie: tra calcio, Covid e futuro

Futuro alla Lazio?

«Io e la mia famiglia siamo felici a Roma. Con la società e l’allenatore Inzaghi portiamo avanti un progetto E vogliamo arrivare più su».

Ora, l’emergenza Covid?

«Periodo difficile. Mi manca la vita sociale, gli incontri con gli amici o stare con la mia famiglia che prima vivevo tanto».

Il calcio ai tempi del Covid?

«Senza tifosi manca la cosa più importante: la passione, l’emozione, il boato nello stadio quando si segna una gol e si va a festeggiare coi tifosi. Così dedico questo premio non solo alla società e ai miei compagni ma anche ai tifosi».

Casa?

«Cucina e giardinaggio. Vado a ballare con moglie e figli. Così vado avanti (ride, ndr)».

intervista Ciro Immobile
intervista Ciro Immobile

Ultime Lazio: Immobile sulla carriera

Sacrificio e Juventus?

«Un passaggio difficile tra due realtà completamente diverse. Avevo il sogno di arrivare in Serie A. Per farlo dovevo lavorare duro e sono arrivato alla Scarpa d’oro. So che molti giovani hanno questi sogni ma ora vivono un momento difficile. A loro dico: “Stringi i denti, non arrenderti!” e provate a realizzare il vostro sogno».

Mamma a Torino??

«Sì. Forse a un mio compleanno, mi disse: “Sbrigati e torna a casa. Cosa ci fai qui? (Ride, ndr). Ma non le ho dato ascolto».

Ha  fede?

«Decisamente. Un mese fa ho avuto un’udienza privata dal Papa, eravamo io e Lotito, mi sono emozionato».

E che cosa le ha detto?

«Gli è piaciuto che io abbia tre figli. Gli piacciono le famiglie con tanti bambini».

 

Klose?

«Incredibilmente difficile: Miro era un idolo. Come quando al Dortmund ho preso il posto di Lewandowski non era semplice».

Lazio infortunio Immobile
Lazio infortunio Immobile e Luiz Felipe (Getty Images)