Serie A, risultati e highlights 26ma giornata: l’Inter rincorre lo Scudetto

Serie A Inter
Serie A Inter (Getty Images)

Serie A risultati 26ma giornata: nella giornata di ieri si sono disputate tre partite mentre oggi alle ore 12:30 è il turno di Roma-Genoa.

Verde
Spezia, Daniele Verde (www.gettyimages.it)

Serie A, risultati 26ma giornata

Ieri è iniziata la 26ma giornata del campionato di Serie A. Ad aprire le danze Spezia-Benevento, poi Udinese-Sassolo e Juventus-Lazio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, risultati e highlights 25ma giornata: ok Roma, pari Milan, goleada Dea

Spezia-Benevento 1-1

I sanniti orfani di R. Insigne e Schiattarella (lite durante un allenamento e messi fuori rosa, almeno momentaneamente dal presidente Vigorito e dal tecnico Inzaghi) rimediano un solo punto sul campo dello Spezia. Ad andare in vantaggio sono proprio i campani con il primo gol di Adolfo Gaich (alla sua prima da titolare). La rete del pari arriva nel secondo tempo con Daniele Verde.

Udinese-Sassuolo 2-0

Ottavo risultato utile sulle ultime nove partite per gli uomini di Luca Gotti che battono un Sassuolo mai stato in partita. Ad aprire le marcature una zampata di Llorente che segna il suo primo gol con la maglia dei bianconeri. A chiudere il match, a pochi secondi dalla fine, Pereyra che mette dentro dopo un’azione di contropiede magistrale dei friulani.

Juventus-Lazio 3-1

Chiesa Morata Ramsey
Federico Chiesa, Alvaro Morata e Aaron Ramsey (www.gettyimages.it)

Ospiti che vanno subito in vantaggio grazie ad un regalo di Dejan Kulusevski che “serve” Correa che mette dentro il gol dello 0-1 provvisorio. A pochi minuti dal termine della prima frazione di gioco è Rabiot a portare il punteggio in parità. Nel secondo tempo è Morata show: il centravanti spagnolo fa doppietta (57′ e 60′) e regala tre punti importanti ai ragazzi di Pirlo.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, gli squalificati del Giudice Sportivo: multa per F. Inzaghi

Roma-Genoa

Il match dell’ora di pranzo è tra la Roma ed il Genoa. Poco turnover per Fonseca che lancia dal primo minuto El Shaarawy e Pedro, alle spalle dell’unica punta Borja Mayoral. I rossoblù di Ballardini, orfani di Perin (in porta giocherà Marchetti), si affidano ai gol dei due grandi ex di giornata: Destro e Strootman.

Verona-Milan 0-2

Servono punti ad entrambe le squadre, all’Hellas per continuare a credere al sogno Europa League e al Milan per inseguire l’Inter capolista. A sbloccare il risultato è Krunic, su calcio di punizione. Traiettoria splendida, si sblocca il risultato! Nella seconda frazione di gioco è Diogo Dalot a metterla dentro. Raddoppio dei rossoneri, l’Hellas KO.

Crotone-Torino 4-2

Lo scontro salvezza va a favore degli squali. Il Torino prova a reagire dopo il difficile momento vissuto con il Covid, ma è il Crotone di Serse Cosmi a vincere. Il risultato è di 4-2, arriva la prima vittoria sulla panchina dei pitagorici per Cosmi.

Fiorentina-Parma 3-3

Clamoroso al Franchi, succede di tutto! I crociati trovano una clamorosa rimonta, ma vengono beffati allo scadere da uno sfortunato autogol di Iacoponi. D’Aversa esce imbufalito dal match, ma niente può il Parma. Emozioni senza freno, molto controverse, al Franchi. Entrambi i club escono con un solo punto in tasca.

Sampdoria-Cagliari 2-2

Sampdoria-Cagliari parte molto forte, soprattutto per gli ospiti, i quali provano subito a mettere nei guai Audero. Ci riescono dopo pochi minuti con Joao Pedro, che fa 0-1. Partita che però resta abbastanza equilbrata, e che nel secondo tempo cambia totalmente la storia: in pochi minuti c’è la rimonta della Samp, che prima pareggia con Bereszynski e poi rimonta con Gabbiadini. All’ultimo però riesce a pareggiarla Nainggolan.

Napoli-Bologna 3-1

Gli azzurri riescono a trovare una vittoria importantissima, in continua corsa verso le prime quattro posizioni. Gennaro Gattuso può sorridere, grazie ad uno straordinario Insigne che trova un’ennesima prestazione super. Vittoria e tre punti, il Bologna perde l’occasione di rincorrere il sogno chiamato Europa.

Inter-Atalanta 1-0

Accelerata Scudetto per Conte, trova la vittoria contro l’Atalanta. La Dea non può niente contro un’inarrestabile Inter, i padroni di casa riescono a vincere con la rete di Milan Skriniar. Il difensore centrale ha risolto il match, portando all’Inter l’allungo a +6 sulla rivale rossonera.