Torino, Sereni: “Accusato ingiustamente di abusi, prego per tutti i papà innocenti”

Sereni
Matteo Sereni (www.gettyimages.it)

Torino, l’ex portiere Matteo Sereni era accusato di abusi sessuali su minorenni. Oggi la sua rivincita: il giudice lo ha assolto perché innocente. Si è raccontato al ‘Corriere della Sera’, spiegando che questi ultimi anni non siano stati per niente facili, tanto da lasciare il calcio anticipatamente.

Sereni
Matteo Sereni (www.gettyimages.it)

 

Torino, Sereni accusato ingiustamente: abusi su minori mai avvenuti

Torino, Sereni fu condannato per tre anni e sei mesi per abusi su minori, a seguito delle accuse della sua ex moglie, Silvia Cantoro. Quest’ultima ha affermato che l’ex estremo difensore fosse un pedofilo, abusando di una delle due figlie mentre erano in vacanza. Alla fine da questa triste vicenda ne è uscito completamente pulito: Sereni è sempre stato innocente, ma non ha vissuto degli anni facili.

Si è dovuto ritirare a trentasei anni, quando difendeva i pali del Brescia, anche a causa di tre protrusioni cervicali ed un’ernia. Lui che ha giocato per anni in Serie A giocando con le maglie della Sampdoria, Piacenza, Empoli, Brescia, Lazio, Treviso e Torino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Torino, casi Covid: diverse esclusioni tra i convocati, l’ufficialità su Belotti

Torino, le parole di Sereni sulle accuse di abusi sulla figlia

Torino, queste le parole di Matteo Sereni (da innocente) dopo che i gip di Torino e Cagliari hanno archiviato il suo caso: “Come mi sono salvato? Con la speranza e grazie all’aiuto della mia compagna e di tutte le persone che mi vogliono bene e che mi sono state vicino. Un grazie anche alla mia piccola Sofia. Quando l’incubo è finito ero felice, ma non avevo voglia di gioire. Quando ti accusano di cose non vere, vuoi o non vuoi cambi.

Giorno dopo giorno mi sono accorto che le cose peggioravano. Non sei più concentrato e non riesci a fare nulla, Tutte le porte si chiudono, che tu possa essere colpevole o no. Ci tengo a ringraziare i miei ex colleghi e allenatori che non hanno mai dubitato sulla mia persona. Non faccio nomi, ma sanno che apprezzo la loro vicinanza. Tutti hanno sofferto in famiglia, come mia mamma e mio padre. Quest’ultimo è venuto a mancare proprio all’inizio di questa brutta storia”.

LEGGI ANCHE >>> Torino, l’avvocato: “Ecco cosa ha fatto la Lazio”

Sereni
Matteo Sereni (www.gettyimages.it)

Torino, Sereni sulle accuse di abuso: “Un pensiero a tutti i papà

Torino, Sereni chiude sulle accuse di abuso dicendo: “Accanto a me ho avuto due angeli come gli avvocati Giacomo Francini e Michele Galasso. In Italia non sono l’unico ad essere stato incolpato di queste cose. In questo campo si deve migliorare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Torino, l’avvocato Grassani: “Il caso è chiaro”

Come? Mi batterò per la causa dei padri che soffrono ingiustamente, vorrei davvero poter dare una mano. Prego per tutti coloro che continuano a stare male“.