Fiorentina, Prandelli rischia l’esonero: arrivano anche le minacce

Fiorentina-Milan formazioni ufficiali
Fiorentina, Cesare Prandelli (www.gettyimages.it)

Nervi tesi in casa Fiorentina: ieri un centinaio di tifosi ha raggiunto il centro sportivo portando con sé striscioni minacciosi rivolti a Cesare Prandelli, a rischio esonero.

Fiorentina, le ultime sull’esonero di Prandelli

Sarebbe assurdo, ma non è una possibilità remota. Il mister è a rischio. Per la Viola sarebbe il terzo esonero in poco più di un anno (Montella, Iachini e ora Prandelli). Ma d’altronde qualora arrivasse una sconfitta contro il Parma, la Fiorentina potrebbe esonerare Cesare Prandelli. A svelare la notizia è il quotidiano Tuttosport.

ultime fiorentina prandelli
Fiorentina, Cesare Prandelli (www.gettyimages.it)

Dopo un buon impatto infatti, il tecnico ha imboccato una strada che pare senza ritorno : nelle ultime 5 gare sono arrivate ben 4 sconfitte. Un’enormità, un elefante nella stanza che potrebbe non essere più ignorato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Prandelli non ci sta: “Esonero? Ecco cosa posso dire”

Fiorentina, minacce rivolte a Prandelli e ai calciatori

Per il momento la società evita di pensare al peggio, ma la situazione si è fatta complicata. Ieri pomeriggio mentre circa 150 tifosi raggiungevano il centro sportivo Davide Astori per chiedere ai calciatori rispetto per la maglia, all’esterno dello stadio Artemio Franchi, veniva affisso uno striscione che lascia poco spazio all’immaginazione.

ultime fiorentina prandelli
Striscione affisso all’esterno dello stadio Artemio Franchi

Oggi le bombe, domani non si sa. Occhio“, è il funesto messaggio che campeggia proprio all’esterno della curva Maratona, il cui autore è da ritrovarsi nel gruppo della curva Fiesole.

Il mister tuttavia non si è lasciato intimorire. “I tifosi possono pure provocare ma non tradiranno mai”, ha aggiunto in conferenza stampa ieri pomeriggio, “lo striscione che incita al rispetto della maglia lo porterei anche nello spogliatoio, così i giocatori saranno più consapevoli di quello che pensa la gente e saranno più pronti per dare battaglia“.

Fiorentina, i nomi in caso di esonero di Prandelli

Per ora Commisso e Barone non ci vogliono neanche pensare, ma devono. Ma la conclusione, in caso di addio di Prandelli alla Fiorentina, appare ovvia. Ingaggiare un altro tecnico sarebbe impossibile, visto che ce ne sono già altri due sul libro paga di Commisso ( i già citati Montella e Iachini). L’unica strada percorribile quindi sarebbe quella di richiamare quest’ultimo e sperare che possa risollevare, da traghettatore fino a giugno, le sorti della squadra.