Calciomercato Sassuolo, De Zerbi: “Scamacca? Sarebbe stato importante”

Calcimercato Sassuolo De Zerbi
Sassuolo, Roberto De Zerbi (Getty Images)

Subito dopo la fine della partita persa dai suoi contro l’Udinese di Luca Gotti, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ l’allenatore del Sassuolo, Roberto De Zerbi: si è parlato di calciomercato e anche di Scamacca.

De Zerbi
Roberto De Zerbi (www.gettyimages.it)

Calciomercato Sassuolo: le parole di De Zerbi dopo la gara contro l’Udinese

Queste le parole, raccolte dalla nostra redazione, di Roberto De Zerbi dopo la sconfitta del suo Sassuolo contro l’Udinese: “Partita simile alle altre, non ho ancora parlato ai miei giocatori. Mi dà fastidio aver perso così, tutto il giorno ci abbiamo lavorato e poi sbagliamo. A parte Berardi non l’ha presa nessuno la palla. Al primo tempo avevamo Traorè e Raspadori in campo e potevano farlo anche loro perché hanno la qualità per farlo. E’ stato difficile farlo nello 0-0, figuriamoci con un gol sotto. Ci siamo cascati di nuovo.

Anche nel primo tempo la posizione di Maxime Lopez era alle spalle di Arslan e lo abbiamo trovato un sacco di volte. Dovevamo rischiare un po’ di più, abbiamo fatto troppo poco nel primo tempo. Nel secondo più arrembanti ma non è andata come volevo, la loro difesa si è mossa molto bene.

Aspettative? Credo che ci sono mancati giocatori determinanti in un momento della stagione come quello di gennaio, ci siamo staccati troppo dalle prime sette. Ora siamo in una posizione che se facciamo 3-4 vittorie di fila possiamo ancora sperare, altrimenti rischiamo. Ci manca vincere 2-3 partite per rivedere l’obiettivo che c’era all’inizio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sassuolo, Caputo: “Vaccinativi, vaccinatevi tutti”

Scamacca? Sarebbe stato una variabile importante. Però se questa partita la valutiamo in generale nel calcio capita di trovare squadre chiuse così. Credo che una squadra che si difende così è portata dalla natura ad essere cattiva. Devi essere stimolato ad affrontare team così. Chi ha fatto l’attaccante può capirlo, perché anche il centravanti è cattivo. Non solo quello che entra in scivolata. Tutta la settimana abbiamo pensato di incontrare l’Udinese che ragiona così”.