Juventus, Georgina: “Ronaldo? Ecco cosa fa quando perde”

intervista Georgina
intervista Georgina

Georgina Rodriguez, compagna di Cristiano Ronaldo, ha parlato del suo arrivo in Italia e della relazione con il campione della Juventus nel corso di un’intervista concessa a SportWeek. Queste le parole sull’attaccante bianconero.

intervista Georgina
intervista Georgina

 

Notizie Juventus: Georgina su Ronaldo

 

«Condividiamo la palestra…perché ne abbiamo solo una in casa! Io in questi anni ho anche imparato come allenarmi da lui. Devo dire che mi aiuta, insegna e motiva. Alla fine sei il riflesso di ciò che vedi, ed io a casa vedo lui. Quindi, anche se ero già una donna sana e sportiva, oggi e ogni giorno mi sento meglio, in forma ed allenata. All’inizio avevo vergogna quando facevo allenamento vicino a lui, è pur sempre Cristiano Ronaldo. Ma poi tutto è cambiato. Lui è la mia ispirazione oltre che un amore».

Serie A Cristiano Ronaldo
Serie A Cristiano Ronaldo (Getty Images)

 

Intervista a Georgina Rodriguez

In casa? «No, Cristiano non può andare al supermercato anche se ora con la mascherina siamo scappati a far la spesa qualche volta. E qualche anno fa siamo riusciti anche ad andare a vedere un film. Poi devo dire che è un super papà e il miglior marito che potessi sognare. Ma non cucina. Dopo essersi allenato per tutta la mattina, merita un bel piatto di cibo caldo preparato con amore. Abbiamo uno chef anche se spesso cucino io. E a casa nostra cambiare una lampadine è impossibile. Tutto è alto e quindi c’è bisogno di una mano. Se tu fossi Cristiano Ronaldo, cambieresti la lampadina a sei metri di altezza con il rischio di farti male. Meglio di no. E’ giusto che lui sia concentrato sulla sua grande passione e per il resto ci sono io».

Calciomercato Juventus rinnovo Ronaldo
Juventus, rinnovo Cristiano Ronaldo (getty Images)

 

Notizie Juventus: come affronta Ronaldo le sconfitte

Quanto la Juve perde? «Cristiano è così maturo… Ovviamente se una partita non è andata bene non posso dire che è felice come il sole (come è evidente), ma sa che il calcio è così, a volte si vince e si può anche uscire dal campo scofitto. Devi accettarlo e cercare sempre di migliorare. Ha una mente, uno spirito e un corpo. Lui in poco tempo mi ha conquistata. E’ autocritico, responsabile e ama molto il suo lavoro. Il mix perfetto».