Udinese, Okaka: “Campionato aperto, può succedere di tutto”

Calciomercato Inter Okaka
Stefano Okaka

Stefano Okaka, attaccante dell’Udinese, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Udinese Tonight  

Udinese, Okaka: “Campionato aperto, può succedere di tutto”

Parma? «Non dimentichiamoci che abbiamo giocato contro una squadra forte che si giocava il tutto per tutto. Una volta che siamo rientrati dal primo tempo, io ho visto tutti i miei compagni desiderosi di riprendere il risultato. Stiamo cercando la strada giusta perchè il campionato non è chiuso e vogliamo migliorare e raggiungere il prima possibile l’obiettivo. Questa è stata la dimostrazione che la squadra ha desiderio, attaccamento per la maglia, al Club. Siamo tutti ragazzi responsabili e sappiamo cosa vogliamo. Ti puoi fidare dei tuoi compagni e ieri si è vesto, alla fine abbiamo ottenuto un punto che è fondamentale. Complimenti a tutti perché abbiamo trasformato le chiacchiere in gioco».

Calciomercato Inter Okaka
Calciomercato Inter, Stefano Okaka

Ultime Udiense: Okaka svela cosa è cambiato

Cosa è cambiato?  «Secondo me il cambio di passo in questo periodo è avvenuto nella gara con il Verona. Quella contro il Verona era una sfida tosta, una di quelle partite che ti danno qualcosa in più. Venivamo da risultati importanti e abbiamo fatto bene. Una sconfitta a Verona ci avrebbe messo in una posizione diversa. A Roma abbiamo perso con una grande squadra che ha fatto una grande partita. Poi a Parma siamo stati in grado di tornare in partita e siamo riusciti a portare a casa un punto. Secondo me non c’è da fare alcun dramma sul nostro percorso. Per fare il cambio di passo dobbiamo fare qualche colpo grosso con una big. Ma il campionato non è ancora finito e può succedere di tutto. Questa squadra sa bene come salvarsi».

ultime udinese gotti
Luca Gotti (www.gettyimages.it)

Ultime Udiense: Okaka incensa Gotti

Gotti? «Il Mister è stato importante e ci ha fatto leggere un bel libro nel post lockdown, c’era molta curiosità. Poi ognuno ci deve mettere il suo, ma la frase “un gruppo compatto pronto ad affrontare tutte le difficoltà” è la cosa da cui siamo partiti, non dobbiamo mai dimenticarci da dove siamo partiti. Adesso parliamo di un gruppo forte che era in affanno e ora sa fare la differenza. Vedere i giocatori che hanno alzato il livello personale in maniera clamorosa è merito di tutto il gruppo. Sono cose difficili da dire e che non si possono spiegare».