Serie A, Kessiè vs Barella: chi è stato il migliore? (FOCUS CM24)

Calciomercato Inter Barella
Calciomercato Inter Barella (Getty Imges)

Un campionato di Serie A che continua ad andare avanti spedito, e che nonostante le diverse difficoltà dovute al Covid, sta regalando tantissime emozioni a tutti i tifosi. Due squadra in particolare si stanno combattendo per il primato, e parliamo ovviamente di Milan e Inter. Una vera e propria bagarre tra le due milanesi, con i nerazzurri attualmente primi, e che possono contare sul momento di forma straordinario di Nicolò Barella. I rossoneri invece si tengono stretti Franck Kessiè, altro giocatore divenuto fondamentale per Pioli. Ma chi è stato il migliore tra i due centrocampisti? Chi ha inciso di più?

Kessiè contro Barella: i numeri a confronto

Milan Kessie
Milan Kessiè (Getty Images)

Nicolò Barella e Franck Kessiè sono stati senza dubbio i centrocampisti migliori di questo campionato fin qui. Sia l’italiano che l’ivoriano hanno trascinato in diverse occasioni la propria squadra, e questo grazie alle loro giocate e alla loro intelligenza tattica. Parliamo di due giocatori giovani, ma che in campo dimostrano tantissima maturirà, esperienza e un senso di leadership importante. Barella ha fin qui totalizzato 22 presenze in campionato, realizzando 3 gol e 5 assist, mentre Kessiè ha giocato 22 partite, segnato 7 gol e realizzando 2 assist. Numeri straordinari per il ruolo in cui giocano, e che dimostrano ancora una volta la grandissima importante in fase offensiva nelle rispettive squadre.

LEGGI ANCHE: Milan-Inter, l’ultimo round: il Derby può essere la sfida finale (FOCUS CM24)

Barella è più continuo, Kessiè ha avuto qualche calo

Nicolò Barella
Nicolò Barella (Getty Images)

L’Inter è in una botte di ferro con Nicolò Barella a centrocampo. Il 24enne italiano è cresciuto in una maniera incredibile nelle ultime due stagioni, riuscendo a conquistare la Nazionale, la fiducia totale di Conte, e soprattutto il cuore dei tifosi. L’ex Cagliari, tra le tante doti, ha messo in luce una forma smagliante, e questo per un periodo continuo. I cali sono stati pochissimi o quasi nulli, dando garanzie costanti nel tempo, e sfoggiando delle prestazioni difficilmente sotto tono. Situazione diversa per quanto riguarda Kessiè, il quale in certe partite ha sicuramente faticato un pò di più. Pensiamo al match perso per 0-3 contro l’Atalanta, pensiamo alla sconfitta contro la Juventus in campionato, pensiamo al ko contro l’Inter in Coppa Italia.

LEGGI: Cristiano Ronaldo vs Ibrahimovic: chi è il migliore in Serie A? (FOCUS CM24)

Kessiè una sentenza, è molto più leader di Barella

Secondo posto sfumato a causa della sconfitta contro lo Spezia, ma una stagione sicuramente da incorniciare per il Milan. I rossoneri, dopo diversi anni passati a lottare per un posto Champions, si è ritrovata ad essere prima in classifica per tantissime giornate, lottando per lo Scudetto. La cura Pioli ha funzionato alla grande, e ad averne tratto beneficio è stato sicuramente Kessiè, diventato uno dei leader indiscussi del Diavolo. Se in attacco c’è Ibrahimovic, a centrocampo c’è l’equivalente Kessiè, infallibile dal dischetto, e chiamato “presidente” dai suoi compagni. Unione, capacità in campo, elemento di una certa rilevanza anche nello spogliatoio, dove l’ex Atalanta ha trovato un ambiente in grado di stimolarlo e di farlo rendere al meglio. Potremmo dire che Kessiè è più leader rispetto a Barella, con quest ultimo che però sta iniziando a far intravedere un carattere da capitano.

POTREBBE INTERESSARTI: Calciomercato Serie A: i 5 migliori acquisti di gennaio (FOCUS CM24)

Di: Christian Mattera