Granada-Napoli, Gattuso sull’infortunio di Lozano: “Inutile piangerci addosso”

Napoli Gattuso
Napoli, Gennaro Gattuso (www.gettyimages.it)

Granada-Napoli, conferenza prepartita per l’allenatore degli azzurri, Gennaro Gattuso. Domani sera si scende in campo per i sedicesimi di finale di Europa League.

ultime napoli formazioni gattuso
Gennaro Gattuso (www.gettyimages.it)

Granada-Napoli, le parole di Gennaro Gattuso

Vigilia di Granada-Napoli, le parole di Gennaro Gattuso in conferenza stampa: “Come si affronta la quattordicesima partita? Siamo in emergenza. Non siamo qui in vacanza. Ce la metteremo tutta per fare una grande prestazione. Ci vuole un grande Napoli. Grande mentalità. Gli avversari hanno grande velocità in avanti e ben organizzati. Siamo in pochi ma bisogna mettere una squadra competitiva.

Lozano? Importante per noi come tutti quelli che mancano. L’anno scorso ha fatto un’annata al di sotto delle sue possibilità. Quest’anno invece è partito alla grande. Abbiamo Politano che sta facendo una grande stagione, lo stesso anche Insigne. Inutile recriminare chi ci manca. Si gioca ogni tre giorni. Quest’anno non abbiamo mai avuto la possibilità di allenarsi per una settimana, non è un dato da sottovalutare. Giocare con le botte, non allenarsi è un problema difficile. Però è un problema di tutti. Inutile stare qui e piangerci addosso, dobbiamo continuare ad impegnarci. 

Non è una questione di inesperienza o esperienza. Sono una squadra rognosa che hanno caratteristiche ben precise. Dopo cinque-sei minuti il livello di esperienza si va ad azzerare. Per loro è un grande evento, siamo pronti alla battaglia. Non sono facili da affrontare. Ho visto le loro partite anche contro il Barcellona. Non c’è da fidarsi. Bisogna fare una grande prestazione a livello caratteriale. E’ un team atipico, sanno quello che devono fare. Con la palla si muovono con grande facilità. L’esperienza c’entra poco in questi casi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, ag. Faraoni: “Lui in azzurro? Dipenderà da Juric”

Come si riesca a lavorare in queste condizioni? Dura da tanto tempo. E’ da un po’ di tempo che lavoriamo poco e non si può. Ci sono scarichi e non si può fare nulla più. Stiamo chiamando qualche Primavera in più. C’è un dato importante: nell’anno solare siamo una delle squadre che abbiamo avuto più infortuni muscolare. Quando stringi i denti è difficile recuperare. Abbiamo perso giocatori importanti, speriamo di recuperarli. Sono fiducioso, però, in chi giocherà. Speriamo di metterli in condizione di farli esprimere al massimo.

Due giorni fa avevamo gli stessi giocatori tranne Petagna. Sappiamo che c’è da stringere i denti. Tre giorni fa abbiamo fatto molta fatica, ne faremo anche domani. Non possiamo afre calcoli, non siamo nelle condizioni. Abbiamo solo un portiere titolare e alcuni difensori, il resto sono Primavera. Alcuni di loro non sono pronti