Serie A, i risultati della 20a giornata: la Roma mette ko il Verona

Roma Serie A
Roma Serie A (Getty Images)

Serie A, risultati 20a giornata: alle ore 12:30 l’Udinese ha sbancato il campo dello Spezia per 1-0. Tre match alle ore 15: Atalanta-Lazio, Cagliari-Sassuolo e Crotone-Genoa

Spezia Udinese
Spezia-Udinese, gol decisivo di De Paul su calcio di rigore (www.gettyimages.it)

Serie A, i risultati degli anticipi

Serie A, i risultati della 20a giornata: ad aprire il girone di ritorno ci hanno pensato il Torino e la Fiorentina. L’incontro di venerdì è terminato 1-1: Ribery porta in vantaggio i viola, ma a due minuti dal termine ci pensa il capitano Belotti a mettere le cose in chiaro.

Sabato alle 15 il Milan espugna il ‘Renato Dall’Ara’ per 2-1. Da segnalare il rigore fallito da Ibrahimovic: Skorupski respinge, ma sulla ribattuta si presenta Rebic che la butta dentro. Il 2-0 è ad opera di Kessie con un penalty perfettamente trasformato. Poli segna il gol dell’ex ma non basta per evitare la sconfitta ai suoi.

Alle 18 è il turno della Juventus che a Genova regola la Sampdoria di mister Ranieri. Un gol per tempo per i bianconeri: apre Federico Chiesa e la chiude Aaron Ramsey per il definitivo 2-0.

Alle 20:45 non c’è stata alcuna partita al ‘Giuseppe Meazza’: l’Inter di Antonio Conte batte il Benevento per 4-0. Sanniti mai pericolosi (anche perché non hanno mai tirato in porta). Apre un autogol di Improta al 7′ del primo tempo. Nella seconda frazione di gioco Lautaro Martinez e una doppietta di Lukaku chiudono i giochi per il 4-0 finale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, tifosi allo stadio: la proposta per i vaccinati

Atalanta-Lazio 1-3 

I biancocelesti di Simone Inzaghi hanno subito voglia di riscatto dopo la sconfitta, in settimana, sempre contro i bergamaschi in Coppa Italia. A sbloccare il match un grandissimo gol dell’esterno Marusic che porta in vantaggio gli ospiti. Da segnalare l’uscita dal terreno di gioco per Patric (già ammonito): esordio per l’ex Milan, Mateo Musacchio. L’Atalanta spinga alla ricerca di un pareggio che non arriva e gli ospiti ne approfittano segnando la rete del 2-0 con Correa. A dieci minuti dal termine è Pasalic ad accorciare le distanze segnando il gol dell’1-2. Muriqi, dopo il gol realizzato inutilmente contro i nerazzurri in Coppa, ne trova un altro (probabilmente quello più importante) per il 3-1 a pochi minuti dal termine.

Crotone-Genoa 0-3

Destro Genoa
Mattia Destro in Crotone-Genoa (www.gettyimages.it)

Match salvezza quello all’Ezio Scida. In vantaggio vanno i grifoni con un ritrovato Mattia Destro al minuto 24. Cinque minuti più tardi è il turno di Czyborra che, da fuori area, la mette alle spalle di Cordaz per il 2-0 genoano. Nel secondo tempo ancora Destro chiude i giochi e porta i suoi sul 3-0

CagliarI-Sassuolo 1-1

Partita dalle mille emozioni per Eusebio Di Francesco, dopo i cinque anni trascorsi in Emilia Romagna. Le due squadre non si sono fatte male nel primo tempo che si è concluso 0-0. Da segnalare solamente l’ammonizione a Marin per i padroni di casa ed un palo colpito da Nainggolan. Nel secondo tempo la sblocca Joao Pedro con un imperioso stacco di testa, su un ottimo assist di Marin. A pochissimi secondi dal termine è Boga a pareggiare i conti da distanza ravvicinata per l’1-1 finale.

Napoli-Parma 2-0

Comincia forte il Napoli di Rino Gattuso che vuole fare risultato. La formazione azzurra però non trova la porta. La rete del vantaggio arriva con Elmasi che fa tutto da solo e segna una rete bellissima. Il Napoli sfiora il raddoppio con Lozano ma la sua conclusione a volo finisce a lato. Nel secondo tempo gli azzurri tremano ma il Parma non è pericoloso e nel finale Politano, entrato dalla panchina, trova la rete con il sinistro deviato.

Roma-Verona 3-1

La Roma continua a vincere nonostante i problemi che accompagnano la rosa di Paulo Fonseca. Questa sera strapazza il Verona di Ivan Juric con una prestazione sublime. In 9 minuti i giallorossi si sono portati i 3 punti a casa. Gara sbloccata dal colpo di testa di Gianluca Mancini che non ha lasciato scampo a Marco Silvestri. Il Verona non ha neppure il tempo di battere che già si trova sotto di due reti grazie ad un bellissimo gol di Henrikh Mkhitaryan, bravo a fulminare il portiere avversario dal limite. Chiude la gara Borja Mayoral che, in mischia. Nella ripresa è Ebrima Colley ad accorciare le distanze e regalare mezz’ora di speranza ai gialloblù. Alla fine vince la Roma che continua a salire in classifica.

Borja Mayoral
Roma Borja Mayoral (Getty Images)