Benevento, Vigorito: “Mercato? Mai mancati gli investimenti”

Filippo Inzaghi (www.gettyimages.it)

Oreste Vigorito, presidente del Benevento, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Tuttosport.

Intervista a Vigorito

«Punti in classifica? Ci saremmo accontentati anche di meno alla fine del girone di andaa. Nonostante una campagna acquisti discreta e soprattutto condotta in linea con le indicazioni di Filippo Inzaghi. Diciamo che abbiamo posto le basi di un buona seconda metà di stagione. Andiamo avanti così e la salvezza tranquilla sarà ad un passo».

Insigne
Benevento, infortunio Roberto Insigne (www.gettyimages.it)

Vigorito sul mercato

Mercato e Adolfo Gaich?

«Abbiamo un’organizzazione capillare che fa capo al nostro ds Pasquale Foggia. Si cerca online, si individua l’uomo e poi cominciamo a lavorare con la nostra rete di osservatori, amici, collaboratori o dipendenti del club. Gaich in Argentina ha fatto parecchio bene, al Cska Mosca non ha brillato ma ora avrà un tecnico come Inzaghi, centravanti pure lui, riuscirà ad ambientarsi in un campionato difficile come il nostro. Le doti fisiche sono evidenti, su quelle tecniche garantiscono ds e allenatore. Per prenderlo abbiamo penato per diversi mesi, condotta sott’acqua in mezzo a concorrenza varia, belga, spagnola e italiana».

 

E come avete fatto a spuntarla?

«La nostra immagine , un po’ i punti ottenuti che hanno cancellato l’immagine di squadra destinata a tornare in B. Evidentemente è credibile il progetto di portare stabilmente il Benevento a metà classifica. Poi la notorietà di Inzaghi non guasta. Gaich non è l’unico che aveva alte offerte e poi ha scelto noi. C’è ancora qualche procedura da completare. Speriamo di schierarlo il 7 febbraio nella partita contro la  Sampdoria».

Luca Caldirola, infortunio per il capitano del Benevento (www.gettyimages.it)

Vigorito sui soldi investiti in attacco

Acquisto più caro?

«Gli investimenti da quando sono li ho sempre fatti. Che vuole, abbiamo una fissazione: vogliamo passare l’esistenza in Serie A. Abbiamo un piccolo bacino d’utenza, ma per fare un esempio negli ultimi cinque o sei mesi siamo al quarto posto assoluto in Europa sui social per la crescita che abbiamo avuto. Siamo una società giovane che ha perso troppo tempo nelle serie minori. Noi intendiamo assestarci in Serie A. Dobbiamo ovviamente vedercela con altre realtà che non sono come noi».

Filippo Inzaghi (www.gettyimages.it)