Serie A, i risultati della 19ª giornata: la Samp condanna il Parma

Parma-Sampdoria
Parma-Sampdoria

I risultati della 19ª giornata di Serie A presentano tante sorprese: chiudono la giornata Parma-Sampdoria, ancora una vittoria per Claudio Ranieri.

Serie A, i risultati degli anticipi

La Serie A ha visto tanto spettacolo già coi risultati di venerdì sera con il pareggio in extremis tra Benevento e Torino: sugli scudi Simone Zaza, che con una doppietta ha salvato i suoi. Sabato ricco: prima la goleada in Roma-Spezia, finita 4-3, coi giallorossi che hanno vinto grazie al decisivo gol di Pellegrini.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, cronaca e highlights degli anticipi della 19ª giornata

Pomeriggio col derby di Milano giocato a distanza: valanga Atalanta sul Milan, battuto in casa per 3-0, ma il pareggio a reti bianche in Udinese-Inter ha dato comunque ai rossoneri il titolo di campione d’inverno. La Fiorentina ha vinto infine il posticipo contro il Crotone, battuto per 2-1 al Franchi.

atalanta ultime
atalanta ilicic

Juventus-Bologna, il risultato finale è di 2-0

Dopo la vittoria in Supercoppa contro il Napoli, la Juventus trova continuità battendo il Bologna con il risultato di 2-0. Apre le marcature Arthur, al primo gol in Italia: al 15′ il brasiliano tenta la conclusione da fuori area e la deviazione decisiva di Schouten mette fuori causa Skorupski.

ultime juventus mckennie
McKennie (www.gettyimages.it)

L’atteggiamento del Bologna non è remissivo ed i felsinei tentano la via del gol, trovano ora una grande Szczesny, ora un po’ di sfortuna (il tiro di Soriano al 40′ esce di nulla). La Juve comunque ha una serie di occasioni, che alla fine la portano al raddopio grazie a McKennie, col texano che gira benissimo di testa al 71′.

Genoa-Cagliari, il risultato è di 1-0

Partita allo stadio ‘Marassi’ che si sblocca al decimo minuto di gioco: a portare in vantaggio i grifoni è l’attaccante Mattia Destro: disattenzione di Godin che perde palla, la recupera Shourodov che a sua volta serve Strootman che la passa all’ex Roma per il gol dell’1-0.

Hellas Verona-Napoli, il risultato è di 3-1

Il risultato cambia dopo nemmeno dieci secondi di gioco: Lozano porta in vantaggio i suoi approfittando di un liscio di Di Marco per lo 0-1. Lo stesso terzino veronese si fa perdonare siglando la rete del pareggio su assist di Faraoni. Nel secondo tempo sono i padroni di casa a fare la partita: Barak trova la rete del 2-1 approfittando di un errore a centrocampo di Bakayoko che perde palla. A chiudere, definitivamente, l’incontro è il possibile azzurro Mattia Zaccagni che, a distanza ravvicinata, insacca facilmente di testa per il 3-1 su assist del serbo Lazovic.

Lazio-Sassuolo, il risultato è di 2-1

Pronti-via e il Sassuolo passa subito all’Olimpico con Ciccio Caputo, abile a sfruttare l’assist di Djurcic per lo 0-1. La squadra di Simone Inzaghi tuttavia non si sfilaccia e trova prima il pareggio con Milinkovic-Savi al 25′ ed infine la ribaltano grazie all’infortunato ma stoico Ciro Immobile, che al 71′ trasforma al meglio un assist di Marusic.

Parma-Sampdoria 0-2

La Sampdoria vince e convince, con il Parma che trova ancora le sue difficoltà. A mettere nei guai D’Aversa è la rete di Yoshida – primo gol italiano per lui – e il raddoppio firmato poi da Keita Balde. Non riesce a trovare la reazione dopo il cambio in panchina, il Parma perde ancora e resta imbottigliato negli ultimi posti. La Samp vince e convince, allontanando ancor di più la zona salvezza.