Nazionale, Mancini: “Ecco chi non mi ha convinto”

Italia Mancini
Roberto Mancini (www.gettyimages.it)

Roberto Mancini, ct dell’Italia, ha parlato nel corso di un’intervista concessa alla Rai:

Intervista a Mancini sul Inter-Juventus

“È stata una bella partita e mi ha fatto molto piacere vedere quel gol di Barella. Per l’Inter è stata una grande vittoria, per la Juventus può capitare: anche i bianconeri ogni tanto possono hanno serate negative”.

Chiesa?
“Poteva fare di più. È un esterno di destra o di sinistra, sono i ruoli dove gioca a Torino ed in nazionale”.

Polemiche social?
“Io credo che ci abbiamo fatto l’abitudine, a volte bisogna fare attenzione ma sono ragazzi giovani e sanno che devono vivere così. Il bacio di Vidal? Ha giocato tanti anni alla Juve e la riconoscenza è una cosa dovuta”.

conferenza stampa Roberto Mancini
Roberto Mancini (www.gettyimages.it)

Mancini sull’attacco della Juventus

Dybala-Morata-Ronaldo insieme?
“Dipende, se tutti lavorano credo si possa fare. Pirlo li conosce meglio di me e sa come farli rendere al meglio”.

Da Cristiano Ronaldo ci si aspetta sempre il massimo.
“Può avere un po’ di difficoltà fisica, come tutti. È un giocatore che fa sempre gol e quando non succede, quando fa una partita discreta si va a cercare il pelo nell’uovo”.

Mancini come Pilo?
“All’inizio è normale avere difficoltà, anche se hai giocato ad altissimi livelli fare l’allenatore è una cosa completamente diversa. Poi si miglior, è tutto abbastanza normale, anche se hai la fortuna di cominciare come Pirlo con una big”.

Serata cominciata male?
“Penso che sarebbe stato difficile cambiarla, non era così semplice. Non so come l’avevano preparata perchè se non sei in campo non capisci. Sono quelle serate in cui le cose non vanno bene, l’Inter ha avuto diverse occasioni mentre la Juve una”.

Il campionato equilibrato l’aiuta nel guidare la nazionale?
“Per me è importante che i ragazzi giochino con continuità, spero di averli al top della forma. Sarà un anno duro per tutti, giocheranno tantissime partite, però per noi è importante che siano in campo sempre come li ho lasciati a novembre”.

 Mandzukic ?
“Io credo che il Milan abbia trovato armonia nel gioco, è una squadra piena di giovani e se fa bene a Cagliari rimarrà li fino alla fine. Ma il campionato è così particolare da essere aperto a tutte le squadre fino al sesto-settimo posto”

Italia Mancini
Roberto Mancini (www.gettyimages.it)