Wayne Rooney si ritira: ora sarà solo tecnico del Derby Country

Manchester United
Manchester United (www.gettyimages.it)

Wanye Rooney ha annunciato il suo ritiro dal calcio giocato: ora prenderà l’impegno come allenatore del Derby Country. E’ di poco fa la notizia che l’ex campione inglese ha appeso gli scarpini al chiodo e si concentrerà solamente alla guida del club che milita in Championship. Fino a pochi giorni fa era sia allenatore che giocatore della squadra.

Rooney
Wayne Rooney (www.gettyimages.it)

Rooney si ritira: ora pensa solo al Derby Country come tecnico

Rooney annuncia il ritiro: sarà solo allenatore del Derby Country. Ad annunciarlo è lo stesso club inglese che ha voluto ringraziare il suo ex calciatore per l’impegno mostrato sul terreno di gioco. Inoltre hanno fatto sapere che continuerà ad allenare la prima squadra.

Attualmente i ‘The Rams‘ non se la stanno passando bene in campionato visto che si trovano al ventitreesimo posto in Championship (la nostra Serie B) ed in piena zona retrocessione. La società lo ha confermato sulla panchina nonostante i risultati pessimi che ha ottenuto il suo team.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Conte accontentato: che colpo dal Manchester United

Rooney annuncia il ritiro: il tweet del Derby Country

Il Derby Country ha voluto omaggiare Rooney con un tweet per il suo ritiro dal calcio giocato: “Capitano. Leader, il più grande. Wayne Rooney: The Manager“. Già dal mese di novembre l’ex Everton non aveva messo più piede in campo. Dopo l’esonero di Philippe Cocu, aveva formato già il suo staff composto da vecchie glorie della Premier League: Shay Given, Liam Rosenoir e Justin Walker.

LEGGI ANCHE >>> Cagliari, Giulini: “Voglio bene a Nainggolan, c’è la Premier su un nostro big”

Rooney
Wayne Rooney (www.gettyimages.it)

Il Palmares di Rooney

Nato a Liverpool il 24 ottobre del 1985, cresce calcisticamente nella squadra del suo cuore: l’Everton. A soli diciassette anni riesce a fare l’esordio in prima squadra. Dopo due anni decide di fare il grande salto di qualità trasferendosi al Manchester United dove diventa un vero e proprio idolo. Con i ‘Red Devils’, in tredici anni, mette in bacheca 4 Coppe di Lega Inglese, 5 Premier League, 6 Community Shield, 1 Coppa d’Inghilterra, 1 Champhions League, 1 Coppa del mondo per club ed anche una Europa League.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, colpo Meitè dal Torino: si attende l’annuncio ufficiale

Nella stagione 2017-18 ritorna all’Everton, ma solo per un anno prima di provare l’esperienza nella Major League Soccer con il D.C United. Alla fine il Derby Country. Con la nazionale inglese ha esordito a diciotto anni fino al 2018: in totale 120 apparizioni e 53 gol.