Serie A 2021, la 17esima giornata: il Napoli vince con la testa, Verona stoico

Hellas Verona Covid
Hellas Verona, un positivo al Covid (Getty Images)

La Serie A 2020 2021 si lascia alle spalle la 17esima giornata di campionato (si chiuderà stasera al ‘Picco’ con la gara tra Spezia e Sampdoria). Anche in questa giornata sono emersi spunti interessanti che portano a rispondere alla nostra domanda: cosa ci lascia la 17esima giornata di campionato e cosa ci dice la classifica di Serie A 2020 2021?

Classifica Serie A 2021, Verona stoico

Il Verona di Ivan Juric continua a stupire in Serie A. Ormai non è più una novità che i gialloblù siano da inserire nelle outsider del nostro campionato. Ieri è arrivata un’altra vittoria che ha portato il club di Maurizio Setti a 27 punti in classifica e in piena zona Europa League. Lo scorso anno ci fu una lenta discesa nella seconda parte di stagione ed è quello che oggi Ivan Juric sta provando ad evitare. Lavorando soprattutto sulla testa dei suoi ragazzi. Non vuole cali di concentrazione e ieri lo ha chiesto anche nel post partita.

Poi aspetta novità dal calciomercato per scalare ancora di più la classifica di Serie A e restare lì in alto a lottare con le grandi.

LEGGI ANCHE >>> Classifica Serie A 2021: il Verona vola, il Crotone trema

Napoli
Napoli Serie A (Getty Images)

Classifica Serie A, il Napoli sale di testa: stop Roma-Inter

Il Napoli sale in classifica e rosicchia dei punti a Roma e Inter. Gli azzurri tornano a vincere e lo fanno di testa più che con il gioco. Nel verso senso della parola. I 3 punti di Udine sono frutto di un colpo di testa di Tiémoué Bakayoko che al 90′ sale in alto, stacca prepotentemente verso la porta di Musso e porta il Napoli in vantaggio. Vince ma non convince la squadra di Gattuso: continua a faticare dopo la sconfitta interna contro lo Spezia. Il Napoli torna a far paura in classifica: ora è a 31 punti, a -2 dalla zona Champions League insieme al’Atalanta. Entrambe (con la Juve) devono recuperare una partita e potrebbero infiammare ancora di più il campionato.

Si fermano Roma e Inter che sbattono l’una contro l’altra. All’Olimpico va in scena una partita divertente che però non lascia contento nessuno. La Roma gioca nel primo tempo e alla fine del secondo tempo. L’Inter riesce a mostrarsi solo per mezz’ora del secondo tempo. E tanto basta per segnare due gol e rischiare di vincere lo scontro diretto. Alla fine pareggiano 2-2 e fanno felice il Milan che continua a vincere e a tenere ben salda la testa della classifica di Serie A 2021.

Roma Inter
Roma Inter Serie A (Getty Images)

Serie A, la Juventus vince e sale in classifica

Ora Andrea Pirlo può essere felice. Per la prima volta la Juventus inanella 3 vittorie consecutive e mostra la sua anima. “Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta“, ed è anche l’unica cosa che riesce alla Juventus. Sul piano del gioco i bianconeri fanno ancora estremamente fatica a mostrare il proprio io. La dimostrazione è il Sassuolo: avversario che, rimasto in 10, mette in campo ancora di più di quanto non aveva mostrato con la squadra al completo e rischia di fare uno scherzetto alla rosa bianconera.

Vittoria vitale per la Juventus che sale in classifica e si porta a -4 dall’Inter, contro cui domenica c’è il primo scontro diretto dell’anno. Un’eventuale vittoria bianconera, proietterebbe la squadra di Pirlo al secondo posto, vista la partita ancora da recuperare contro il Napoli. La classifica di Serie A inizia a delinearsi e a mostrare i veri volti delle squadre, nonostante molte cose da aggiustare e da regolare per tutti i club.

A cura di Salvatore Amoroso

Juventus
Juventus (Getty Images)