Milan: infortunio Saelemaekers: ecco cosa è successo

ultime milan alexis saelemaekers
Alexis Saelemaekers (www.gettyimages.it)

Saelemaekers di nuovi ai box? Il centrocampista del Milan ha parlato dei suoi guai fisici e non solo.

Notizie Milan: infortunio Saelemaekers: ecco cosa è successo

 Alexis Saelemaekers, centrocampista belga del Milan ha parlato nel corso di un’intervista ai microfoni di La Derniere Heure. Ecco le sue parole:

“Ho avuto qualche problema fisico e qualche volta ho dovuto giocare senza essere al 100%. In Italia le tecnologie per ristabilirti sono di primo livello. Le macchine per la crioterapia aiutano molto il corpo in questo modo si riesce a recuperare prima da  rande sforzo. E poi c’è il recupero invisibile di cui mi parla spesso Jean-François Lenvain (il suo mental coach ndr)”.

ultime milan alexis saelemaekers
Alexis Saelemaekers (www.gettyimages.it)

 Alexis Saelemaekers, intervista su Pioli

 Alexis Saelemaekers, centrocampista belga del Milan ha parlato di Stefano Pioli:

“Sento una vera fiducia tra di noi. Ascoltiamo tanto e parliamo tra di noi per capire cosa funziona e cosa non funziona. Anche Pioli, dopo le partite, mi fa vedere cosa ho fatto bene e cosa ho fatto meno bene. È bello avere un allenatore che ti sta sempre vicino e ti da una grossa mano Mi dà fiducia in campo “.

Scudetto? 
“Siamo concentrati sulla quotidianità, senza guardare troppo avanti. Puntiamo a fare il massimo e a fine anno guarderemo la classifica per capire dove siamo arrivati senza avere rimpianti di alcun genere”.

Milan, Ibrahimovic
Milan, infortunio Ibrahimovic (Getty Images)

Alexis Saelemaekers su Ibrahimovic

 Alexis Saelemaekers, centrocampista belga del Milan ha parlato nell’intervista di oggi di Zlatan Ibrahimovic:

“Zlatan Ibrahimovic è il mio modello. A 39 anni viene a Milanello tutti i giorni, lavora come un matto e da consigli e aiuti a tutto il gruppo, spesso poi è lui che ci vince le partite nei fine settimana. Questo è un esempio in campo e anche fuori, sta aiutando tutti. A volte è un po ‘offensivo (ride). Siamo una squadra che non è abituata a essere in cima alla classifica, il Milan non lottava per il vertice da tanto negli ultimi anni. Avere qualcuno che sa tutto questo è importante. Se urla, vuol dire che c’è un motivo. Noi possiamo solo stare zitti e ascoltalo. È una leggenda e sa di cosa sta parlando.”

Ante Rebic, Zlatan Ibrahimovic e Theo Hernandez (www.gettyimages.it)