Calciomercato Juventus: visite mediche in corso, arriva l’esterno

dabo abdoulaye
dabo abdoulaye

Juventus, sta sostenendo le visite mediche. E’ arrivato a Torino per chiudere il colpo.

Calciomercato Juventus: visite mediche in corso, arriva l’esterno

Primo giorno di scuola per il neo-acquisto della Juventus Abdoulaye Dabo, esterno offensivo sinistro classe 2001.

Il calciatore è arrivato a Torino oggi e proviene dal Nantes. Il calciatore franco-guineano, accompagnato dai suoi due agenti, è stato ricevuto da Claudio Chiellini in rappresentanza della società bianconera.

Il calciatore sarà della Juventus a breve ed è approdato di primo mattino al J Medical per sostenere le visite mediche di rito.

Una volta superata apporrà la sua firma sul nuovo  contratto che lo legherà alla sua nuova squadra.

dabo abdoulaye
dabo abdoulaye

Ultime Juventus: chi è Abdoulaye Dabo

Abdoulaye Dabo è un calciatore classe 2001. L’esterno ha 19 anni ed era già i prima squadra al Nantes da tre stagioni.

L’ala può vantare anche un altro record in Francia: era più giovane giocatore della storia del club ad aver firmato un contratto professionistico, a 16 anni.

Dabo era nato centrocampista, ma recentemente si è trasformato come ala. Il suo sogno è quello di diventare un grande calciatore come il suo idolo N’Golo Kanté:

“Amo la sua semplicità ed efficacia in campo”.

La Juventus potrà plasmarlo con Lamberto Zauli, nell’Under 23 della Juve. Con l’occhio vigile di Andrea Pirlo. Un allenatore capace di saper lavorare con diversi giovani come Frabotta, Portanova, Dragusin e che in estate potrebbe lavorare anche con Abdoulaye Dabo. Dalla Francia arriverà in prestito con diritto di riscatto per sei mesi.

Fabio Paratici Juventus
Fabio Paratici Juventus (Getty Images)

Ultime Dabo: il suo profilo e le caratteristiche

 

Dabo  è alto 181 cm: ha gamba, potenza e ottima tecnica individuale. Ha iniziato davanti alla difesa, ma a 19 anni è capace di giocare anche dietro le punte o da esterno.

Sa giocare con entrambi i piedi, anche se il suo preferito è il sinistro. È abile anche nel dribbling. Il suo primo gol lo ha realizzato in Under 20 con 20.000 spettatori con la nazionale francese:

“Era la prima volta che giocavo davanti a tanti spettatore. È stata una grande emozione.  Sono un ragazzo calmo, riservato, a cui non piace montarsi la testa. Mi paice lavorare e sentire i consigli dei più esperti e cerco di aiutare sempre i miei compagni”.