Calciomercato Nantes, pessima uscita di Domenech: “Vorrei Maradona, ma è morto”

Domenech
Raymond Domenech (www.gettyimages.it)

Calciomercato Nantes, uscita fuori luogo di Domenech su Maradona. Alla domanda di un giornalista che gli chiedeva chi volesse come rinforzo per la sessione invernale, l’ex commissario tecnico della Francia ha risposto utilizzando il nome dell’argentino scomparso da quasi due mesi.

Domenech
Raymond Domenech (www.gettyimages.it)

Calciomercato Nantes, Domenech su Maradona: “Lo vorrei per gennaio, ma è morto

Calciomercato Nantes, pessima battuta di Domenech su Diego Armando Maradona. Ci risiamo. Si parla nuovamente dell’ex selezionatore della Francia. Ritornato su una panchina a distanza di dieci anni, durante la conferenza prepartita della sua squadra che domani dovrà vedersela con il Montpellier per la diciannovesima giornata della Ligue 1 si è pronunciato sui possibili arrivi del mercato di riparazione di gennaio.

Tutto normale sin qui, se non fosse per il fatto che per rinforzare il suo team vorrebbe Diego Armando Maradona. Una fuoriuscita che ha fatto subito il giro del web.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morte Maradona, esami tossicologici negativi. I figli attaccano: “Figli di put**na”

Domenech su Maradona come rinforzo di calciomercato. Social in rivolta

La frase di Domenech su Maradona come possibile rinforzo di calciomercato, come già citato prima, è diventata subito virale. Queste le sue parole alla domanda del giornalista: “Chi vorrei per gennaio? Jean Lucas non è con noi, ma è a Brest. Mi avrebbe fatto molto piacere prendere Diego Armando Maradona, ma è morto. E’ così.

Come per il resto degli allenatori la finestra del calciomercato è una ferita per tutti”. Tantissimi i commenti negativi che sta ricevendo l’allenatore sia su Facebook che su Twitter.

LEGGI ANCHE >>> Morte Maradona, nuove inchieste: per i pm è omicidio colposo

Domenech
Raymond Domenech (www.gettyimages.it)

Domenech e quelle battute su Gasperini e Ranieri

Non è nuovo a queste uscite Domenech. Basti pensare che nel mese di agosto, subito dopo la partita persa dall’Atalanta in Champions League contro il Paris Saint Germain aveva attaccato il manager Gasperini: “Dobbiamo ringraziarlo per i cambi che ha effettuato. Questa leggenda che gli allenatori italiani siano i più bravi resterà tale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, il San Paolo diventa stadio ‘Diego Armando Maradona’ (UFFICIALE)

Non solo: nel 2017 aveva definito Claudio Ranieri come un mister “vecchio per allenare un club“. La risposta del romano fu da vero signore: “Con lui non si può parlare di calcio. Non ha etica. Al massimo si può discutere di pullman o di teatro“.