Calciomercato Juventus: arriva l’annuncio su Reynolds 

bryan reynolds roma
Reynolds Roma (Getty Images)

Gregg Berhalter, ct della Nazionale USA, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a TS del possibile colpo Reynolds da parte della Juventus nel prossimo mercato e della stagione di MkCannie.

Ultime Juventus: intervista al ct USA su MkCannie e Reynolds

Intervista a Gregg Berhalter su McKannie e sul suo impatto alla Juventus:

McKennie è diventato titolare nella Juventus di Pirlo?

«Sapevo delle qualità e del carattere di Weston. McKennie ha uno stile di gioco e uno spirito che risultano sempre importanti nell’economia di una squadra. Lo è per la nostra Nazionale e sapevo sarebbe andata così anche alla Juve».

Pensa che la Juventus abbia migliorato McKennie?

«Sì ed è soltanto l’inizio. Weston è giovane e ha ancora ampi margini di miglioramento. Sicuramente in questo periodo ha imparato e si è velocizzato. Da quando è alla Juventus, McKennie in campo prende decisioni migliori e più velocemente. Quando ti confronti quotidianamente con campioni contro Ronaldo allora cresci. E Weston è uno che vuole raggiungere il top».bryan reynolds juve

Mercato Juventus: intervista al ct USA sull’arrivo di Reynolds

Gregg Berhalter ha parlato anche del mercato della Juventus nel corso dell’intervista di oggi:

 Reynolds, 19enne terzino di Dallas, è nel mirino di Juventus e Roma? Ricorda Cabrini?

«Bryan ha caratteristiche più offensive: è molto dinamico e ha un’eccellente abilità nel dribbling, sa fare cross e assist. È un talento eccezionale, però è giovane ed in difesa deve migliroare».

Per Reynolds è in corso un’asta tra Juventus, Roma e Bruges. Il suo consiglio?

«Sono scelte personali. Detto questo, la Serie A è come una Università per i difensori ed in Italia si completerebbe».

McKennie, texano come lui, potrebbe influenzare la scelta di Reynolds?

«Penso che giocare con un altro americano, alla Juve, sia anche una possibilità per tutti, ma vedremo».bryan reynolds juventus

Ultime Juventus: il ct USA sui colpi americani

Gregg Berhalter ha parlato di altri calciatori made in USA che piacciono ai bianconeri:

Julian Araujo, 19enne dei Los Angeles Galaxy?

«Julian, rispetto a Reynolds, è un terzino più difensivo ed ha talento».

Araujo ha già esordito in Nazionale maggiore con lei, Reynolds no.

«Sì, perché Julian aveva disputato più partite con la sua squadra ma a breve chiamerà anche Reynolds».

 Caden Clark (New York Red Bulls) e Ricardo Pepi (Dallas).

«Sono due talenti ancora più giovani e non ancora maggiorenni: alla loro età serve giocare semrpe, magari restando in Mls».reynolds