Inter, intervista a Lukaku: “Ecco cosa mi ha insegnato Conte”

Romelu Lukaku inter
Calciomercato Inter Romelu Lukaku (Getty Images)

Romelu Lukaku, attaccante dell’Inter, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Sport Voetbalmagazine.

Notizie Inter, l’intervista a Lukaku

Questa l’intervista a Romelu Lukaku di oggi:

“Il modo in cui giochiamo a calcio in questo momento è buono, per questo sogniamo il titolo. Per prima cosa, guardiamo partita per partita. Competere per il titolo è il minimo che che tutti si aspettano da noi”.

L’Inter lo ha abbonato a Wyscout per studiare gli avversari:

 “L’Inter mi ha fatto avere un abbonamento a Wyscout. Quando giochiamo contro una squadra con un allenatore non nuovo, vado a guardare i loro principi di base. Abbiamo anche due momenti video con tutta la squadra”.

Inter intervista Lukaku
Inter intervista Lukaku

Ultime Inter, le parole di Lukaku su Conte

Romelu Lukaku, nell’intervista di oggi, ha parlato anche di Antonio Conte:

 “Conte mi ha detto: ‘Se anche tu diventi forte con le spalle alla porta nessuno può fermarti’. Ricordava il Mondiale 2014 quando mi voleva, poco prima di lasciare la Juventus, e poi di nuovo quando era al Chelsea. Eden Hazard ha quindi agito come intermediario per provare a convincermi. Ha dato il mio numero al direttore sportivo del Chelsea ed è così che un giorno Michael Emenalo mi ha telefonato: “Romelu, l’allenatore che porteremo vuole te e te solamente”. Ho preso appuntamento a Londra ed è venuto Conte. Avrei dovuto sapere che non poteva essere nessun altro”.

Colpo di mercato da parta di Conte?

“Sapevo che un giorno sarebbe successo. Quando l’Italia ci ha battuti all’Europeo 2016 ho notato la sua squadra in campo e ho sentito che qualcosa del genere si sarebbe adattato perfettamente a me. Per i primi tre mesi all’Inter non ha fatto altro che farmi allenare di spalle all’azione. Ad ogni allenamento avevo dietro Andrea Ranocchia ( 1,95 metri e 82 kg, ndr ) e gli ha chiesto di colpire forte. Quando non tenevo il pallone ci allenavamo da capo”.

Gol Lukaku al Bologna
Romelu Lukaku

Lukaku sui suoi allenatori nel corso dell’intervista di oggi

Intervista a Lukaku su Conte e sul suo modo di allenare:

“Gli allenatori hanno inciso. Ogni volta che lavoro su qualcosa, imparo velocemente. Quando mi sono allenato con Thierry Henry in nazionale, ad esempio, ho capito come attaccare la profondità. Era stato molto bravo in questo, voleva che fossi capace di segnare da solo“.

Come ci è riuscito?

“Fino ad allora ho segnato principalmente quando la palla mi veniva passata, su cross o su palle profonde. Thierry mi ha spiegato che dovevo migliorare nella capacità di andare da solo. All’improvviso ho capito. Ho quindi rianalizzato le mie partite e ho capito cosa cosa sbagliavo in campo”.

lukaku eriksen inter ultime
Lukaku, Eriksen e Young (www.gettyimages.it)