FIGC, Gravina duro: “Juve-Napoli? Dispiace”

Gravina
Gabriele Gravina (Getty Images)

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Radio Rai Uno tronando sul momento del campionato di Serie A.

FIGC, intervista a Gravina duro: “Juve-Napoli? Dispiace”

Gabriele Gravina ha parlato della sentenza di Juve-Napoli e della possibilità di inserire i playoff in Serie A:

Juventus-Napoli?  “La sentenza del Collegio di Garanzia su Juventus-Napoli? Può dispiacere visto che in questo momento ci sia poco dialogo. C’è stata la mortificazione per i giuristi di altissimo livello di cui si compone sia il Tribunale nazionale e la Corte d’appello. Per me restano dei professionista di altissimo spessore, dipsiace per Gerardo Mastrandrea, giudice sportivo della Lega Serie A”. 

Playoff scudetto? “Il tempo è maturo non solo per i playoff ma anche per nuove formule. La nuova ristrutturazione del format dovrebbe cambiare un po’ di cose, non solo le fasi finali del torneo. Nel primo nuovo programma ci sono diversi punti importanti, a partire dal progetto di riforma che lo scorso febbraio si era bloccato dopo il virus, quando è scoppiata la pandemia”.

Gravina
Gabriele Gravina, possibile addio tra l’Italia e Mancini? (www.gettyimages.it)

Ultime FIGC, Gravina sulle difficoltà economiche

Gabriele Gravina ha parlato anche del problema delle economie che ruotano intorno al mondo del calcio nel corso dell’intervista di oggi.

“Dobbiamo a mio parere recuperare il senso di sostenibilità del sistema e recuperare il senso di relazione all’interno. Abbiamo per questo motivo messo in programma un grande appuntamento, una data importante, che non lo facciamo da tanti anni: entro maggio la mia idea è quella di convocare una assemblea straordinaria. La mia idea sarebbe quella di inserire all’interno dello statuto quei principi fondamentali che danno il segno di un rinnovamento che sta avvenendo anche nella nostra Lega”.

Gravina
Gabriele Gravina (www.gettyimages.it)

Ultime Serie A: parla Gravina sugli stadi, ecco l’intervista

Gravina ha parlato del tema degli stadi e della loro riapertura.

Aprire gli stadi? “Dipende molto dallo sviluppo e dall’evoluzione della pandemia, ma soprattutto dall’efficacia di questo vaccino, abbiamo visto tutti come si stia partendo in Europa per vaccinare tutti. L’auspicio è quello di rivedere gli spettatori il prima possibile: al riguardo chiediamo pari trattamento, speriamo che ci sia da parte del Governo pari dignità tra le diverse categorie sociali”.

Anno in rosso?  “Abbiamo perso molto come Figc ma il mio pensiero corre alle leghe e ai campionati, perché il botteghino era una delle voci più importanti di tanti club in Italia. Solo in Serie A si stimano perdite per 4-500 milioni di euro”.

Roberto Mancini e Gabriele Gravina (www.gettyimages.it)