Calciomercato Torino, Giampaolo sull’esonero: “Ho la fiducia di Cairo”

Giampaolo
Marco Giampaolo (www.gettyimages.it)

Calciomercato Torino, esonero Giampaolo: subito dopo la fine della partita pareggiata dalla sua squadra, il tecnico dei granata è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport

Marco Giampaolo (www.gettyimages.it)

Calciomercato Torino, esonero Giampaolo: le sue parole a ‘Sky’ alla fine della partita

Calciomercato Torino, esonero Giampaolo: queste le parole del tecnico di Giulianova, raccolte dalla nostra redazione, subito dopo la fine della partita contro il Bologna: “Oggi dovevamo vincere e per farlo dovevamo impostare bene la partita, non aspettare il Bologna, cosa che abbiamo fatto. Dopo il gol che abbiamo realizzato ci siamo abbassati e non abbiamo più giocato. Queste sono le nostre caratteristiche.

Siamo andati il passaggio e abbiamo commesso l’errore di aspettarli. I felsinei hanno giocatori di qualità, abbiamo rischiato. Ho voluto fare un po’ di turnover perché giocare ogni tre giorni è complicato. Se devo cambiare tanto per farlo, no. Se lo faccio è perché c’è sempre un motivo. Ai miei giocatori non posso rimproverare nulla. Per uscire dalla nostra situazione di certo non la risolvi in una partita.

Quando vieni da una serie di risultati negativi è impossibile venirne fuori vincendo tre partite di fila, non succede a nessuno. E’ un lavoro parsimonioso quello che dobbiamo attuare, un mattone alla volta, ci vuole molto tempo. Basta avere fede e credibilità. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, risultati 13esima giornata: la Juve domina

I ragazzi hanno paura della classifica? Se la portano dietro dal girone di ritorno della passata stagione. Quest’anno non abbiamo cambiato il trend, per uscirne fuori devi tirare fuori la stima che è in te. Per farlo ci vuole tempo, non è una cosa che puoi farla domani. Noi non siamo capaci di vincere tre partite di fila. 

Cairo ha detto che ho tempo? Dovresti parlarne con lui, da parte mia posso dire che ho la fiducia del club. Non nascondo che le difficoltà le abbiamo, ma la società è sempre stata perfetta con noi“.