Nuova regola sui falli di mano, cambia tutto

Regole falli di mano, Collina
Regole falli di mano, Collina

Calcio, ancora una nuova regola per i falli di mano. Dal prossimo anno cambierà ancora il regolamento

Nuova regola sui falli di mano, ecco cosa sarà punito

Ancora una volta sta per cambiare ancora il fallo di mano. In questo caso quello offensivo, quello dell’attaccante che fa gol, non quello difensivo che sarà soltanto “chiarito” e non mutato.

All’International Board stanno preparando una parziale retromarcia sui falli di mano. L’ultima versione era in vigore dal 2019. Questa prevedeva che in caso di tocco di mano (volontario o meno) avvenuto immediatamente prima di un gol, deve arrivare sempre l’annullamento del gol. Se per il tocco in rete dell’attaccante questo è “filosoficamente” giusto, per i tocchi precedenti e magari anche involontari, tutto sembrava un po’ esagerazione. Per questo motivo ci sarà una nuova regola.

Regole falli di mano, Collina
Regole falli di mano, Collina

Nuova regola falli di mano, come funziona?

Per rivedere la regola il processo di revisione dei falli di mano è cominciato da tempo.

C’è un accordo nell’International Board. Ne parlerà l’Annual Business Meeting mercoledì prossimo in videoconferenza. Poi la nuova regola entrerà in vigore da giugno, molto probabilmente con l’Europeo. Il cambio proverà a cambiare una regola. Il gol annullato in caso di tocco di mano, anche se involontario, durante l’azione del gol.

Cakir l’aveva già applicato in Barça-Juve 3-1, finale di Champions 2015, annullando il gol a Neymar. Estendendo però il divieto allo sviluppo dell’azione ma poi le cose sono cambiate.  Sono stati annullati gol regolari per diversi tocchi che erano involontare.

Immobile
Immobile

Falli di mano, cosa chiarire?

Il passaggio al meeting significa che Collina, Busacca e Rosetti hanno già dato un ok di massima alla questione. A fine febbraio l’assemblea del Board approverà il cambio in attacco e chiarirà anche la regola del fallo di mano diciamo difensivo. Si tratterà di una riscrittura, senza modifiche. L’Annual Meeting parlerà anche di Var (di una versione light), di cinque cambi (dibattito se estenderli oltre l’emergenza), e anche di un sostituzione in più (concussion) e naturalmente di fuorigioco. Non sono previste al momento nuove modifiche visto che il VAR almeno ha già cancellato le polemiche.