Atalanta, Percassi: “Serata fantastica. Gasp e Gomez? Non vanno via”‘

Luca Percassi (www.gettyimages.it)

Subito dopo la vittoria della sua squadra contro l’Ajax, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ l’amministratore delegato dell’Atalanta, Luca Percassi (figlio del patron Antonio)

Luca Percassi (www.gettyimages.it)

Le parole di Percassi dopo Ajax-Atalanta

Queste le parole, raccolte dalla nostra redazione, di Luca Percassi al termine di Ajax-Atalanta, vinta dai bergamaschi per una rete a zero che è valsa la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League per il secondo anno consecutivo: “Siamo stati straordinari e meravigliosi questa sera. Abbiamo visto una squadra che rappresenta la città di Bergamo e farlo in questo modo è un qualcosa di bellissimo.

Abbiamo vissuto delle bellissime emozioni quest’anno, stasera è stata una ulteriore dimostrazione di quanto questo gruppo di lavoro guidato dal mister abbia raggiunto un risultato storico per la nostra società. Mio padre è il primo tifoso, venivamo da una settimana particolare e il campo ha dimostrato quello che a Zingonia cerchiamo di fare, ovvero lavorare. Stasera è la dimostrazione di quante cose sbagliate siano state dette e scritte in questi giorni, ma fa parte del gioco.

Forse siamo andati un po’ oltre, ma l’importante è la risposta del campo. I tifosi della ‘Dea’ ci mancano da morire, giocare senza di loro è un peccato mortale. Però la cosa più importante è che loro siano orgogliosi di noi e della società che sta cercando di fare in questi anni, un qualcosa di straordinario.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Atalanta, Gasperini: “Vittoria meritata. Gomez? Cosa nata e morta lì”

Il motivo per cui sono qui a parlare, a parte che non è nostra abitudine presentarci ai microfoni perché solitamente la palla va lasciata ai protagonisti del campo, ma questo deve solamente essere niente altro che la dimostrazione che noi società siamo presenti e lo facciamo per il bene di tutti. In tutte le famiglie le discussioni fanno parte della vita quotidiana. A volte sono forti, ma la famiglia va avanti.

Noi facciamo affidamento su quello che sono i comportamenti, stasera tutto questo vale più di mille parole. Permanenza di Gasperini e Gomez? Rimangono. Obiettivo? Fino ad ora pensavamo a questo match perché significava molte cose. Forse l’unico vero obiettivo è quello di dare tutto in campo e che ci sia la massima concentrazione, il massimo rispetto nei confronti dei nostri tifosi che, tra l’altro, non ci chiedono di vincere in questi campi importanti.

Quello che ci chiedono è il massimo rispetto della maglia che noi dobbiamo onorare, ma in questi anni tutti hanno interpretato il pensiero della nostra tifoseria. Noi siamo felici di questo, poi serata come queste sono la ciliegina sulla torta di tanti anni di lavoro, di sforzi e di sacrifici, preoccupazioni e pensieri. Al tempo stesso ti riempiono di gioia e ti rendono la serata piacevole“.