Argentina di nuovo in lutto: morto l’ex CT Sabella

Argentina Sabella
Argentina morto Sabella (Getty Images)

L’Argentina calcistica, e non solo, è nuovamente a lutto: è morto l’ex CT della Nazionale Alejandro Sabella.

Argentina in lutto: è morto Sabella

Non si è fatto in tempo a digerire la morte di Diego Armando Maradona, che l’Argentina è di nuovo in lutto. E’ morto Alejando Sabella, ex CT della Nazionale Albiceleste.

Il tecnico aveva guidato la Nazionale dal 2011 al 2014, arrivando al secondo posto nel Mondiale del 2014. Si è spento all’età di 66 anni dopo una lunga malattia che lo ha tenuto tenuto lontano dal campo nell’ultimo periodo.

Argentina, morte Maradona: nuove inchieste

Sabella Argentina
Morto Sabella, ex CT Argentina (Getty Images)

Argentina, morto Sabella: ecco come

Alejandro Sabella, ex CT dell’Argentina si è spento poco dopo essere stato per quasi due settimane in ospedale. Era stato ricoverato giovedì 26 novembre: aveva seri problemi di salute, era malato di cuore e per questo già in passato era stato costretto al ricovero. Un virus intra-ospedaliero ha complicato il quadro e ha portato, purtroppo, al decesso.

Argentina, Sabella e Maradona addio

Sabella
Sabella (Getty Images)

Argentina, la carriera di Sabella

Lasciato il calcio giocato nel 1989, tornò in pista come vice allenatore di Daniel Passarella, è stato per quattro anni sulla panchina dell’Argentina, poi lo seguì anche all’Uruguay, nella breve esperienza al Parma, ma anche al Monterrey, al Corinthians e al River Plate. Poi nel 2009 passa all’Estudiantes come capo allenatore vince il campionato argentino e la Copa Libertadores, fare meglio era impossibile.

Alejandro Sabella ha condotto la Seleccion fino alla finale al Mondiale in Brasile del 2014. La finale era stato il punto più alto della sua carriera da capo allenatore della Nazionale Albiceleste.

Era diventato CT nel 2011 dopo aver fatto da vice a Passarella anche nei club allenati dall’ex calciatore di Inter e Fiorentina. In precedenza, era stato un calciatore di buon successo alla fine degli anni Settanta e durante gli anni Ottanta, vestendo anche la maglia dell’Albiceleste in otto occasioni.

Argentina in lutto: dopo Maradona è morto anche l’ex CT

Alejandro Sabella
Alejandro Sabella (Getty Images)