Juventus: famiglia Ronaldo indagata a Torino, le ultime

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

La famiglia Ronaldo finisce nei guai a Torino. La Procura ha cominciato ad indagare su quanto accaduto con la famiglia di CR7.

Notizie Juventus: il fratello di Ronaldo indagato a Torino, le ultime

Ronaldo, il fratello è indagato a Torino. La maglietta numero 7 di Cristiano Ronaldo, tra le più vendute al mondo, è al centro di un contenzioso legale che potrebbe costare questa volta caro a CR7.

Il problema è sfociato in un’inchiesta aperta da parte della procura di Torino. Nel mirino Hugo Dinarte Aveiro, 45enne fratello di CR7, che ne cura gli interessi.

Come riportato da Tuttosport, Aveiro che cura una parte dei diritti di immagine di Cristiano  gestendo il Museo CR7 nell’isola di Funchal e il merchandising, è stato in questi giorni indagato per truffa. Il fratello di Ronaldo, infatti, sembrerebbe aver agito illegalmente nei confronti di un’azienda di Torino, la Pegaso.

Juventus, Chiesa, Morata e Ronaldo (www.gettyimages.it)

Ronaldo, il fratello è indagato: ecco cosa è successo

Come detto ora il fratello di Ronaldo risulta indagato a Torino. Ma cosa è accaduto? Quando il fuoriclasse portoghese si trasferisce a Torino la Pegaso avrebbe concordato con la Mussara, società gestita da Hugo, una licena.

Va ricordato che di questa società la cui maggioranza appartiene a Ronaldo in persona.

Sarebbe stata stabilita una licenza per la produzione di magliette griffate CR7. Questo accordo era costato alla Pegaso 500 mila euro (più 150 mila dati a un intermediario). Avviata la produzione questa si inceppa per un cavillo.

Comincia così una disputa legale con la Juventus perché le maglie sono troppo simili a quelle Adidas.

E così Pegaso, che sostiene di aver avuto l’autorizzazione legale da Mussara, vede bloccate le vendite ma il fratello di Ronaldo comincia a negare di aver dato il consenso.

Lo stesso Mussara decide per lo stop della produzione e come indennizzo acquista le 13mila magliette già confezionate a 4 euro per poi mandarle al macero. E così la vicenda sembrava chiusa ma invece…

Calciomercato Juventus Mbappè
Cristiano Ronaldo e Kylian Mbappè (Getty Images)

Juventus, ecco la frode del fratello di Ronaldo

A proposito di Ronaldo, del fratello e delle magliette della Pegaso, negli ultimi mesi alcuni funzionari della Pegaso avrebbero invece scoperto che alcune di quelle magliette, che avrebbero dovuto essere distrutte, sarebbero state vendute a 40 euro, nel museo di Cristiano.

Per questo motivo Hugo Averio, difeso dall’avvocato Gregorio Cavalla di Padova, è stato ora citato per truffa da parte del pm Laura Longo.

Calciomercato Juventus Ronaldo
Calciomercato Juventus Ronaldo
Previous articleNapoli: infortunio Osimhen, ecco quando torna
Next articleJuventus, esame Suarez: ecco cosa rischiano i bianconeri