Benevento, Inzaghi: “Ibra il mio più grande rimpianto, c’è rammarico”

Benevento, il futuro di Inzaghi
Calciomercato Benevento, il futuro di Inzaghi (Getty Images)

Parma-Benevento, termina la decima giornata di Serie A con Parma-Benevento che si conclude 0-0. A fine partita parla Inzaghi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Risultati Serie A 10a giornata

Parma-Benevento, Inzaghi a Sky Sport

Al termine di Parma-Benevento, ai microfoni di Sky Sport, ha parlato Inzaghi. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:

“Sono molto contento dei ragazzi. Abbiamo 7-8 giocatori importanti fuori, è difficile affrontare il Parma che ha giocatori come Inglese in panchina. Potevamo vincere con qualche occasione, sono orgoglioso dei mie ragazzi e dei risultati che stanno ottenendo.

Ionita è un grande giocatore, sapevo che potevo contare su di lui. Improta fa la mezzala e l’esterno, sono felice per lui che nemmeno giocava in Serie B poco tempo fa. Loro hanno una grande fisicità e alternative, possono mettere in difficoltà chiunque e il nostro portiere non è mai stato impegnato. C’è rammarico per le ripartenze.

Dopo lo Spezia ci sono state critiche eccessive. Ci può stare perdere una partita, veniamo dalla B e non sbagliavamo una partita da oltre 40 gare. Sappiamo pregi e difetti nostri. Stiamo cercando di capire al meglio anche i nuovi arrivi. Ibra il mio più grande rimpianto di carriera, avrei voluto giocare con lui. Metteva sotto pressione tutti.”.

Inzaghi
Filippo Inzaghi (www.gettyimages.it)