Juventus, Pirlo: “Dybala? Mi aspetto di più da tutti”

Pirlo Juve

Andrea Pirlo, tecnico della Juventus, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Sky Sport dopo la gara contro il Torino di oggi.

Intervista ad Andrea Pirlo a Sky Sport dopo il Torino

“Bonucci come Pirlo? Oggi è stato più faticoso, come allenatore, in campo la vivi in modo diverso. La sensazione finale è molto bella.

Primo tempo? Quando entri in campo e perdi tutti i duelli è difficile che tu possa avere in mano le redini del gioco. Nel primo tempo non abbiamo mosso la palla velocemente. Eravamo troppo statici. Diventa difficile con una difesa a 5 trovare una soluzione.

Ricordiamoci che il nostro dna è quello di mettere cuore, non abbiamo sofferto nel secondo tempo chiudendo il Torino”.

Intervista a Pirlo su Dybala

Andrea Pirlo parla di Dybala, ecco l’intervista:

“Dybala? Mi aspetto di più da tutti, capite che alcuni calciatori non diano tutto, chi è entrato è entrato bene con voglia e dinamismo.

Cuore? Questo deve venire dentro da noi stessi, non è sempre facile arrivare a giocare con azioni pulite quando trovi squadre organizzate. Quando si chiudono bisogna muoversi e attaccare spazio e profondità. Nel primo tempo non lo abbiamo fatto, nel secondo tempo abbiamo fatto molto meglio.

Il cuore viene in concomitanza con quello che sviluppi in campo.

Il nostri dna deve rimanere in tutta la squadra anche perchè tante partite diventano sporche. Diventa difficile quando trovi una squadra che difende bene. Oggi lo abbiamo ritrovato contro grande spirito e voglia.

Noi dobbiamo migliorare sotto l’aspetto del gioco, muovendo la palla più velocemente. Sennò diamo tempo agli avversarsi di ritrovarsi”.

Pirlo parla di Chiesa nell’intervista a Sky Sport

Andrea Pirlo e la sua intervista a Sky su Chiesa:

“Chiesa? Serve anche un po’ di esperienza di saper giocare certi tipi di gara, Cuadrado è un campione e gioca da una vita in squadre importante. Chiesa fino a qualche settimana fa non ha mai fatto partite in Europa. Chiesa deve imparare a gestire quello che succede in campo. Quando si mettono dentro giovani bisogna aspettare

Dopo 4 mesi sono contento sulla gestione del gioco, su certe posizioni e su certi versi. Non sono soddisfatto dell’altalena di situazioni che vediamo”.

Pirlo Juventus
Andrea Pirlo (www.gettyimages.it)