Caso Suarez, l’avv. Taormina: “La Juventus rischia guai seri”

Luis Suarez Atletico Madrid
Luis Suarez Atletico Madrid (Getty Images)

Si è ritornato a parlare dell’esame che il calciatore Suarez avrebbe svolto lo scorso ottobre. Alcuni dirigenti della Juventus sarebbero indagati e l’avvocato Carlo Taormina ha voluto dire la sua per quanto riguarda questa vicenda.

Luis Suarez (www.gettyimages.it)

Caso Suarez, l’avv. Taormina: “La Juventus rischia

Questa mattina la Procura di Perugia avrebbe sospeso per otto mesi la rettrice dell’Università per Stranieri, Giuliana Grego Bolli. Il direttore generale Simone Olivieri ed alcuni professori che erano presenti nell’esame, confermato ‘farsa’, del calciatore che all’epoca militava nel Barcellona Luis Suarez. Anche alcuni dirigenti della Juventus sarebbero indagati. Carlo Taormina, noto avvocato, ha voluto dire la sua su questa vicenda.

Ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di ‘Radio Punto Nuovo‘ e ha parlato anche dei bianconeri che potrebbero incontrare non pochi problemi. Queste le sue parole: “Rischio giustizia sportiva per la Juventus? Mi sembra un passaggio naturale. A prescindere da tutto questo, per il vantaggio di un tesseramento non fatto nelle modalità prefissate“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caso Suarez, Juventus nei guai: indagati i dirigenti bianconeri

Caso Suarez, l’avv. Taormina: “Juventus può rischiare molto

E sempre sul ‘Caso Suarez’ Taormina ha continuato la sua intervista dicendo: “Juventus corruttore? Di sicuro la cosa certa è che l’Università di Perugia non ci sta facendo una bella figura. Per quanto riguarda l’accordo corruttivo sembra che ci sia stato un avvocato che si sia fatto parte dirigente per conto della società bianconera”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, occhi sul talento italiano: c’è anche il PSG

Caso Suarez, Taormina: “Se l’avvocato ammette ciò la Juventus è nei guai

Mi sembra chiara l’imprudenza dell’avvocato, ma questo farebbe capire se lo stesso è stato delegato dalla Juventus. Il piano morale è fuori discussione. Dal punto di vista tecnico-giuridico si tratta di corruzione non solo per una questione di denaro, ma anche per una promessa di futura utilità.

Se l’avvocato dovesse ammettere di essere stato incaricato dallo stesso club di Agnelli allora la Juventus rischierebbe tanto. Nel caso in cui non dovesse verificarsi ciò la società non rischia nulla“, ha concluso così Taormina sulla vicenda legata all’esame farsa di Suarez.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus: Tzolis a sinistra, le parole dell’agente