Juventus, Nedved: “Non siamo Ronaldo-dipendenti”

Juventus, Pavel Nedved (www.gettyimages.it)

Poco prima dell’inizio della quinta partita del girone di Champions League tra Juventus e Dinamo Kiev, il vicepresidente dei bianconeri Pavel Nedved, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’.

Cristiano Ronaldo in panchina
Cristiano Ronaldo e Bonucci (www.gettyimages.it)

Le parole di Nedved prima di Juventus-Dinamo Kiev

Queste le parole raccolte dalla nostra redazione di Pavel Nedved, prima del fischio d’inizio tra la Juventus e la Dinamo Kiev: “Cristiano Ronaldo che può raggiungere oggi quota 750 gol in carriera? E’ una cifra importante, ma non siamo dipendenti solamente da lui. Quando ti manca un giocatore di spessore è fondamentale per i giovani.

Vuol dire che uno come lui può trasmettere personalità. Se tu in campo hai personalità la situazione cambia parecchio. Ma non mi riferisco solamente a lui, parlo anche di Bonucci e di altri giocatori importanti. Se Ronaldo è in campo cambia e lo stesso discorso vale per i giocatori di maggior spessore“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Champions League, le formazioni ufficiali di Juventus e Lazio

Juventus, Ronaldo può raggiungere i 750 gol in carriera questa sera

Cristiano Ronaldo è pronto a superare un altro record questa sera in Champions League con la sua Juventus. Può raggiungere quota 750 gol in carriera: se dovesse segnare una rete contro gli ucraini della Dinamo Kiev e si avvicina ad essere uno del calciatori più prolifici della storia.

Davanti al portoghese si trova un’altra leggenda del calcio mondiale, ovvero il brasiliano Pelè.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, arriva il bomber del momento: l’Adidas finanzia

Juventus Ronaldo non convocato
Cristiano Ronaldo (www.gettyimages.it)

Juventus-Dinamo Kiev, torna Ronaldo dal primo minuto

Cristiano Ronaldo torna ad aiutare la sua Juventus questa sera. Dopo la non convocazione contro il Benevento nell’ultima giornata di campionato pareggiata contro i sanniti di Pippo Inzaghi, il numero sette bianconero ha riposato abbastanza ed è tornato a disposizione del suo allenatore.

Nonostante le zebre abbiano già passato il girone con due giornate di anticipo, la squadra non ha intenzione di regalare nulla agli avversari e spera in una grande vittoria. Tra meno di una settimana c’è la sfida contro il Barcellona per capire chi si qualificherà al primo posto nel girone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> FIGC, Del Piero presidente: la proposta per l’ex bandiera della Juventus