Inter, squadra svegliata nella notte dai tifosi del Borussia: il motivo è vecchio 50 anni

Inter Antonio Conte
Inter Antonio Conte (Getty Images)

Spiacevole episodio successo questa notte fuori l’hotel dove alloggiano i nerazzurri: alcuni tifosi del Borussia Moenchengladbach avrebbero sparato fuochi d’artificio e di conseguenza svegliato tutto il team dell’Inter.

Inter Borussia Tifosi
Antonio Conte (www.gettyimages.it)

Inter svegliata nel cuore della notte dai tifosi del Borussia

Questa sera i ragazzi di Antonio Conte dovranno disputare una importantissima partita di Champions League contro il Borussia Moenchengladbach , la quinta partita del girone. I nerazzurri devono assolutamente vincere e sperare in un passo falso del Real Madrid per cercare ancora la qualificazione agli ottavi di finale.

Non è stata una notte tranquilla quella per i giocatori dell’Inter. Infatti alcuni tifosi del Borussia hanno svegliato, alle ore quattro, i giocatori che stavano beatamente dormendo nell’hotel dove alloggia la squadra. Con cosa? Fuochi d’artificio. Il tutto è durato solo cinque minuti. Tra l’altro interminabili visto che tutti si sono svegliati. Finito lo spettacolo sono andati nuovamente a dormire.

Non è la prima volta che capita un episodio del genere, visto che successe anche dieci anni fa contro il Barcellona (ma non servì a nulla perché, nonostante la partita persa al ritorno, il team di Mourinho volò in finale).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Inter, l’argentino De Paul svela il suo futuro

Inter, tifosi del Borussia e il loro striscione

Non solo fuochi d’artificio, ma anche un lungo striscione è stato messo davanti all’hotel con centinaia di lattine di ‘Coca Cola’. Questo il messaggio scritto dai tifosi del Borussia: “Inter ricordati: things go better with a coke“.

C’è una spiegazione anche a questo: nella stagione 1971-72, durante una partita di Coppa dei Campioni, si affrontarono le due squadre. Al 29′ minuto l’attaccante dei nerazzurri, Roberto Boninsegna, fu colpito appunto da una lattina e sostituito da Invernizzi. Non mancarono le polemiche in campo e le proteste dei giocatori.

La partita si concluse per 7-1 in favore dei tedeschi, l’Inter rimase in 10 per l’espulsione di Mario Corso e l’infortunio di Jair. Da lì smisero di giocare.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, colpo dall’Ajax: arriva nonostante il rinnovo

brozovic inter
Inter (www.gettyimages.it)

Inter, il ricorso di Peppino Prisco

I tifosi del Borussia hanno ancora il dente avvelenato contro l’Inter per quella partita. Motivo? L’allora presidente del club nerazzurro, Giuseppe Prisco, fece ricorso contro la Uefa vincendolo. Match annullato e quindi da ripetersi.

Nella seconda occasione il ‘biscione’ ebbe la meglio (finì 0-0, risultato buono dopo il 4-2 dell’andata). Episodio che i tedeschi non hanno mai digerito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inter, conferenza Conte: “Hakimi deve lavorare ancora tanto. Ora basta parlare”