Cagliari, Di Francesco: “Non ci hanno mai attaccato direttamente

Calciomercato Cagliari
Cagliari Di Francesco (Getty Images)

Subito dopo la fine della partita persa dalla sua squadra contro la Juventus, è intervenuto ai microfoni di ‘Dazn’ l’allenatore del Cagliari, Eusebio Di Francesco.

Cagliari Di Francesco
Eusebio Di Francesco (www.gettyimages.it)

Le parole di Di Francesco dopo Juventus-Cagliari

Queste le dichiarazioni del mister del Cagliari, Eusebio Di Francesco, subito dopo la fine della partita persa dalla sua squadra contro la Juventus di Andrea Pirlo: “Passo indietro? Avevamo cercato di preparare la partita in un certo modo. Volevamo essere più alti e aggressivi, ma la Juventus ci è stata superiore. Non mi è piaciuto che si è mollato sin da subito. Bisogna sopperire alle carenze tecniche devi correre un po’ di più, è stato fatto a tratti e non con continuità. 

Sottil? Ho tenuto i tre attaccanti, non ho schierato una formazione rinunciataria. siamo stati timidi, ma la qualità loro è venuta fuori, sono stati superiori in tutto. Non era il nostro intento difenderci come fanno altre squadre, alla fine se vogliono fare il gol lo fanno. Nel recuperare palla alti ci esprimiamo meglio. Nel primo tempo abbiamo rischiato meno nonostante i gol subiti.

Aver giocato a 3 in difesa è stato fondamentale. Abbiamo perso palla quando dovevamo uscire, ma abbiamo giocato contro una squadra superiore. Niente alibi, i miei ci hanno provato nonostante mancassero pedine importanti nella nostra squadra. Non deve essere una scusa, anche perché ripeto abbiamo giocato contro una signora squadra come quella dei bianconeri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dazn down in Italia e in altri Paesi, Juventus-Cagliari non è visibile

Cagliari Di Francesco
Eusebio Di Francesco (www.gettyimages.it)

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Cagliari 2-0: risultato, sintesi, tabellino e highlights

Quando eravamo alti non ci hanno mai attaccato in maniera diretta, ho provato a giocare a tre in difesa mantenendo gli stessi principi. La line a a4 spesso si vede solo a palla centrale. Dovevamo essere più bravi nel rubare palla“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cagliari, Carta: “La sosta delle Nazionali ci ha colpito, l’aspetto morale incide”

Previous articleJuventus-Cagliari 2-0: risultato, sintesi, tabellino e highlights
Next articleJuventus, Pirlo: “Dybala? Sono due settimane che prende antibiotici…”